Figli

Tantissimi consigli per tutti coloro che hanno figli e che vogliono delle dritte per semplificarsi la vita. Il vostro piccolo rifiuta di mangiare le verdure e ogni volta fa i capricci? Niente paura perchè con le nostre ricette spiritose dedicate ai bambini, risolverete il problema! Vi piacerebbe conoscere i rimedi naturali per un raffreddore o le indicazioni per creare dei bellissimi lavoretti con i vostri figli per tenerli occupati nei lunghi pomeriggi di pioggia? In questa sezione troverete tantissime informazioni utili per migliorare la vita in famiglia.

Come capire se mio figlio è un bullo: la guida per i genitori da Telefono Azzurro

Come capire se mio figlio è un bullo: la guida per i genitori da Telefono Azzurro

Da Telefono Azzurro, in collaborazione con Enable nasce "A prova di bullo" un'utile guida per i genitori per affrontare la problematica del bullismo. Nel booklet si fa riferimento anche a come fare quando il proprio figlio è un bullo, come affrontare il problema e a chi rivolgersi. Visto che ognuno ha la propria parte da svolgere nell’assicurare a bambini e adolescenti un ambiente sicuro privo dalla violenza del bullismo, la guida è uno strumento utile per genitori, adulti e insegnanti.

Adozioni gay, a Firenze viene riconosciuta per la prima volta

Adozioni gay, a Firenze viene riconosciuta per la prima volta

Con una sentenza storica il Tribunale dei minori di Firenze ha autorizzato la trascrizione all'adozione da parte di una coppia gay. I due uomini sono italiani ma hanno avviato le procedure in Gran Bretagna. Il tribunale italiano ha confermato ciò che è stato legittimato nel paese europeo. La coppia ha adottato due bambini fratelli.

Figli che uccidono la madre e il padre: quando i genitori sono le vittime

Figli che uccidono la madre e il padre: quando i genitori sono le vittime

Il duplice omicidio di Ferrara in cui un ragazzo 16enne ha fatto uccidere entrambi i suoi genitori da un amico riporta tristemente alla memoria altri casi di cronaca nera di figli che uccidono la madre e il padre. Storie incredibili in cui sono i figli a commettere o architettare in maniera folle l’omicidio dei propri genitori che diventano vittime. Un lungo filo nero, in tutta Italia, quello dei casi che hanno sconvolto il nostro paese: da quello odierno di Ferrara in cui due coniugi sono stati massacrati dal loro figlio e dall’amico 18enne, al caso di Erika De Nardo a Pietro Maso.

Educazione in Italia: la metà dei bambini non legge nemmeno un libro e non pratica sport

Educazione in Italia: la metà dei bambini non legge nemmeno un libro e non pratica sport

Il rapporto di Save The Children sull'educazione in Italia è allarmante: la metà dei bambini non legge un libro e non pratica sport. Si chiama povertà educativa ed è responsabile di un altro dato preoccupante: il 20% dei quindicenni non raggiunge la soglia minima di competenza in lettura e il 25% quella in matematica. C'è una correlazione tra povertà educativa e quella economica. Infatti la deprivazione materiale di attività formative non dà opportunità per il futuro dei ragazzi. L'impossibilità di accedere a quei servizi e beni ritenuti “normali”, come disporre di libri e giochi adatti all'età del bambino, di un posto tranquillo con spazio e luce a sufficienza per fare i compiti, di una connessione Internet, toglie speranze e sogni ai bambini.

Bambini religiosi meno generosi e altruisti degli atei: lo rivela una ricerca scientifica

Bambini religiosi meno generosi e altruisti degli atei: lo rivela una ricerca scientifica

Secondo la ricerca della rivista scientifica Current Biology i bambini religiosi sono meno generosi ed altruisti di quelli atei. L'esperimento è stato condotto su bambini tra i 5 e i 12 anni di fede cristiana e musulmana da un lato ed atei dall'altra. Secondo il neuroscienziato che ha condotto l'esperimento, Jean Decety, ha a che fare con la "moral licensing", ovvero l’autorizzazione morale che un individuo religioso tende a dare a se stesso per giustificare atteggiamenti meno positivi. Il tutto a livello inconscio.

Bambini iperattivi e con deficit di attenzione in aumento: in Usa è colpito un bambino su 5

Bambini iperattivi e con deficit di attenzione in aumento: in Usa è colpito un bambino su 5

Il “Disturbo Deficitario dell’Attenzione/Iperattività” (ADHD) indica un disturbo del comportamento dovuto ad una perturbazione del trattamento dell’informazione da parte del cervello dove si presenta un problema neurologico o biochimico. Le cause possono essere genetiche ma anche dovute ad ambienti familiari non adeguati. Si cura con trattamento psicologico e farmacologico. I medicinali utilizzati sono le anfetamine, ma sull’utilizzo di questi i pareri medici sono discordanti. Negli Usa il disturbo negli ultimi anni è triplicato: un bambino su cinque ne soffre. I sintomi più comuni sono l’incapacità di concentrarsi e di rimanere seduti. Le cause sono da imputarsi ad una cattiva alimentazione e alla noia e sedentarietà dei bambini, spesso lasciati per ore davanti alla tv. I casi più eclatanti di cronaca arrivano proprio dall’America e riguardano situazioni tragiche, legate agli effetti collaterali degli psicofarmaci.

Come scegliere la scuola superiore

Come scegliere la scuola superiore

Come scegliere la scuola superiore? Ecco alcuni consigli e utili suggerimenti per trovare l'istituto o il liceo che fa al caso proprio dopo le medie.

6 valide ragioni per non avere figli

6 valide ragioni per non avere figli

6 valide ragioni per non avere figli, perché chi l'ha detto che per essere donna bisogna per forza diventare madre? Ecco allora 6 motivi per astenersi.