Roma: ubriaco picchia la moglie che tiene in braccio il figlio neonato

Il 30enne ha continuato a colpire la donna con calci e pugni nonostante questa tenesse in braccio il figlio di pochi mesi. Entrambi hanno riportato lesioni ed escoriazioni

marito picchia moglie neonato in braccio


E’ successo a Tarquinia, Roma: un uomo ha picchiato la moglie mentre questa aveva in braccio il figlio neonato. Ad allertare le forze dell’ordine i vicini di casa, allarmati dalle urla della donna sentite in piena notte.
I carabinieri della stazione di Tarquinia hanno fatto irruzione nell’abitazione mentre l’alterco fra i due coniugi rumeni era al suo apice.
Gli agenti hanno immobilizzato l’uomo che stava percuotendo la moglie con schiaffi e calci nonostante questa stringesse fra le braccia il figlio di pochi mesi.
Il trentenne rumeno, in evidente stato di ebbrezza, è stato arrestato e portato nel carcere di Civitavecchia.
La donna e il bambino sono stati invece accompagnati all’ospedale di Tarquinia dove a entrambi sono state riscontrate lesioni ed escoriazioni. I due sono stati poi trasferiti all’ospedale Belcolle di Viterbo dove i carabinieri hanno attivato le procedure per vittime di violenza.
[npleggi id=”https://www.pourfemme.it/articolo/napoli-donna-incinta-picchiata-dal-compagno-perde-il-bambino/70948/” testo=”Napoli, donna incinta picchiata dal compagno perde il bambino”]

Parole di Maria T. Ferrari