Menu per la festa delle donne: idee e ricette originali per la cena dell’8 Marzo

Menu per la festa delle donne: idee e ricette originali per la cena dell'8 Marzo

Per festeggiare in compagnia l'8 Marzo vi proponiamo un menù per la festa della donna, sfizioso e semplice da realizzare: le ricette migliori da preparare con le amiche per una cena speciale.

Menu per la festa delle donne: idee e ricette originali per la cena dell’8 Marzo
tavola apparecchiata con fiori
Foto Pexels | Emma Bauso

Il menu per la festa della donna deve essere sfizioso e allegro, adatto ad una cena tra amiche che vogliono festeggiare. Per quest’anno una serata a casa è l’ideale per festeggiare l’8 marzo con le amiche più strette. Un ottimo modo per passare del tempo in totale tranquillità, chiacchierare e divertirsi fino a tardi. Ovviamente, il perfetto menu per la festa delle donne deve essere gustoso e adatto a chiunque, con le ricette che vi proponiamo in quest’articolo farete sicuramente bella figura.

    L’8 marzo è la giornata in cui tutto il mondo festeggia la figura femminile e il fiore che rappresenta questa ricorrenza è la mimosa: le ricette per la festa della donna che abbiamo scelto hanno come filo conduttore il colore giallo e richiamano proprio i pallini colorati del fiore mimosa. Vediamo quindi, dall’aperitivo al dolce, un delizioso menu per festeggiare con allegria un giorno così importante per tutte le donne del mondo.

    Antipasti sfiziosi per la Festa della Donna

    Sono tante le idee per servire a tavola degli ottimi antipasti per la festa della donna: dal cocktail mimosa ai fiori di zucca ripieni, lasciatevi ispirare dalle idee che abbiamo raccolto per voi!

    antipasti
    Foto Pexels | Daria Shevtsova

    Sono facili e veloci da preparare, perfetti per chi è indaffarata durante il giorno ed è alla ricerca di antipasti last minute.

    Cocktail mimosa

    Come inaugurare una serata tra donne se non con questo fantastico aperitivo? Il cocktail mimosa è la perfetta introduzione per un menu per la festa della donna tutto al femminile. Tutto ciò di cui avete bisogno è succo d’arancia e champagne; decorate con un rametto di mimosa, una fettina d’arancia e servite alle amiche in eleganti flute.

    cocktail esotico
    Foto Shutterstock | Africa Studio

    Si tratta di un aperitivo semplicissimo e leggero, che potete sorseggiare mentre date inizio alle chiacchiere e sarà ancora più piacevole se accompagnato da qualche stuzzichino per aprire lo stomaco. 

    Tartine mimosa

    Ecco una ricetta che potete preparare rapidamente e servire come aperitivo prima della vostra cena per la festa della donna. Le tartine mimosa sono l’ideale per accompagnare il cocktail mimosa: per prepararle tagliate il pane o il pan carrè e dategli la forma che volete (tonda, quadrata oppure usate degli stampini a forma di fiore); mescolate un cucchiaio di senape con uno di panna e aggiungete dell’erba cipollina tritata finemente.

    Spalmate il composto sulle tartine e completatele con le uova sode sbriciolate che avrete precedentemente fatto bollire; infine, salate, pepate e decorate con qualche rametto di erba cipollina.

    Uova mimosa

    Semplicità, gusto, leggerezza e ovviamente tanta fantasia: queste sono le parole chiave delle uova mimosa, uno degli antipasti per la festa della donna che dovete assolutamente provare.

    La preparazione è facilissima: preparate delle uova sode, poi tagliatele a metà e togliete il tuorlo; a questo punto, mescolate il tuorlo delle uova sode con qualche cucchiaiata di maionese e acciughe, regolando le quantità in base ai vostri gusti; terminate riempiendo il bianco delle uova con l’impasto ottenuto e servite alle amiche, sarà un piacevole inizio della cena per la festa della donna.

    Fiori di zucca ripieni

    Tra gli antipasti per la festa della donna da provare, ci sono anche i golosi fiori di zucca ripieni che vengono cotti in forno per essere più leggeri e digeribili. Sono facilissimi da preparare e richiamano il tema floreale dell’8 marzo; inoltre, sono coloratissimi e mettono allegria solo a guardarli, perfetti quindi per festeggiare all’insegna dell’amicizia e del divertimento.

    Preparate un impasto a base di ricotta che potete personalizzare con i vostri ingredienti preferiti: potete aggiungere Parmigiano, prosciutto o speck; mettete poi i fiori di zucca in teglia con qualche cucchiaiata di besciamella e poi cuoceteli in forno per circa 20 minuti a 180°.

    Primi piatti immancabili sulla tavola dell’8 Marzo

    Come portata principale per questo giorno speciale non può mancare un delizioso piatto di tagliatelle o uno squisito risotto con gli asparagi, vi proponiamo queste due ricette facili e veloci perfette per l’8 marzo.

    piatto di pasta
    Foto Pexels | Lisa Fotios

    Due portate particolari e gustose, che grazie all’utilizzo dello zafferano e del tuorlo d’uovo rievocano i colori della mimosa, simbolo chiave della festa delle donne.

    Tagliatelle mimosa

    Il nome di questo primo piatto per la festa della donna è dovuto alle polpettine con cui viene condito, che richiamano i pallini gialli del fiore mimosa. Per realizzare le tagliatelle mimosa dovete per prima cosa preparare le classiche tagliatelle all’uovo, aggiungendo all’impasto degli spinaci lessati e tritati per conferire il colore verde; per le polpettine, dovete semplicemente impastare insieme del nasello cotto al vapore, parmigiano e zafferano, che regalerà uno splendido colore giallo. Un primo piatto perfetto per la cena della festa della donna.

    Risotto mimosa con asparagi

    Uno dei primi piatti per la festa della donna più delicati e raffinati che potete preparare è questo delizioso risotto mimosa, che si presenta molto bello da vedere e dal sapore davvero inconfondibile.

    Per prepararlo, utilizzate asparagi freschissimi, uno scalogno tritato, dell’ottimo riso Carnaroli e dello stracchino per mantecare e dare una nota saporita al piatto; terminate il risotto mimosa con tuorlo d’uovo sodo sbriciolato per conferirgli il caratteristico aspetto che ricorda quello del fiore.

    Secondi piatti freschi ed originali per l’8 Marzo

    Se per la cena della festa della donna desiderate portare in tavola anche il secondo, delle idee originali da cui prendere spunto potrebbero essere: il pollo mimosa, i limoni ripieni di tonno o il cavolfiore mimosa.

    cavolfiore mimosa
    Foto Shutterstock | Y. A. Photo

    Troverete le ricette semplici e veloci, con il procedimento da seguire passo dopo passo.

    Pollo mimosa

    Uno dei classici secondi per la festa della donna è il pollo mimosa: anche in questo caso, il nome che richiama il fiore giallo tipico dell’8 marzo è dovuto alla presenza del tuorlo d’uovo sodo che viene sbriciolato alla fine sul pollo.

    La ricetta di questo piatto è davvero molto semplice e il risultato è incredibilmente gustoso, sarà sicuramente gradito da tutte le vostre amiche: il pollo deve rosolare in padella finché non sarà dorato e viene insaporito con alloro e curcuma per renderlo davvero originale.

    Limoni ripieni di tonno

    Questa ricetta può essere proposta sia come antipasto che tra i secondi per la festa della donna, visto che è molto ricca. I limoni ripieni con mousse di tonno possono essere preparati in anticipo e tirati fuori poco prima di cena perché si conservano bene in frigorifero e sono più buoni se mangiati freschi.

    Dovrete semplicemente farcire dei limoni svuotati con una crema a base di tonno, uovo, capperi, olive e, ovviamente, succo di limone. Per rendere questo secondo piatto davvero perfetto per un menu per la festa delle donne, servite i limoni con del tuorlo d’uovo sbriciolato sopra.

    Cavolfiore mimosa

    Se avete organizzato una cena per la festa della donna con le vostre amiche, non può mancare un contorno a tema 8 marzo. Il cavolfiore mimosa sicuramente farà al caso vostro: si tratta di un piatto leggero perché il cavolfiore viene lessato oppure cotto al vapore e poi arricchito con uova sode tritate finemente, acciughe e prezzemolo; potete renderlo ancora più colorato aggiungendo della curcuma, dello zafferano o del curry all’acqua di cottura del cavolfiore.

    Dolci golosi per la Festa della Donna

    L’8 marzo i dolci non possono assolutamente mancare. Per chiudere in bellezza la cena della festa della donna vi proponiamo dei dolci golosissimi e semplici da preparare: dal grande must immancabile della torta mimosa a dei sfiziosi cupcake mimosa monoporzione.

    torta mimosa della donna
    Foto Shutterstock | Olga Gorchichko

    Il classico dolce da servire durante la festa della donna è senza dubbio la torta mimosa: una base di pan di Spagna farcita con crema chantilly che ricorda il fiore mimosa, simbolo dell’8 marzo. Ma non solo, qui potete trovare tante proposte di dolci per la festa della donna!

    Torta mimosa

    Tra i dolci per la festa della donna non può certo mancare la torta mimosa: si tratta di un delizioso dessert a base di pan di spagna, crema chantilly e panna e decorato con pezzetti di pan di spagna che gli conferiscono una grande somiglianza con il fiore mimosa.

    Potete personalizzare questa torta utilizzando del succo d’ananas per bagnare il pan di spagna e creare delle creme aromatizzate, anche se la versione originale resta sempre irresistibile. Cominciate a prepararlo con un certo anticipo perché dovrà riposare in frigorifero per circa tre ore prima di essere servito.

    Cupcake mimosa

    Un modo originale per concludere la cena per la festa della donna che avete organizzato per le vostre amiche, sono questi sfiziosi cupcake mimosa: si tratta di un dolcetto che assomiglia molto al più classico dei dolci per la festa della donna, la torta mimosa, ma che ha la particolarità di essere monoporzione.

    Anche in questo caso dovete preparare del pan di spagna, che andrete poi a farcire e decorare con della crema diplomatica; per un risultato ancora più carino, ricordatevi di usare pirottini di colore verde chiaro o giallo, in tema con l’8 marzo.

Parole di Ilaria Mosconi

Ilaria Mosconi, redattrice, copywriter e studentessa di Scienze Politiche. Amante degli animali e dell’arte in tutte le sue forme, dalla musica alla moda. Coltivo la passione per la scrittura grazie al mio lavoro ed amo dedicare il mio tempo libero alla lettura e alla danza. Come mi definisco? Il mio nome è un tutto dire, Ilaria dal latino Hilarius, allegra e solare, allo stesso tempo precisa e determinata, mi piace circondarmi di persone positive e stimolanti per affrontare con il sorriso le mie giornate.

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.