Torta Mimosa

Torta Mimosa

Foto Shutterstock | Olga Gorchichko

  • media
  • 1 ora e 30 minuti
  • 8 Persone
  • 456/porzione

Preparate insieme a noi la Torta Mimosa con la ricetta classica originale da fare a casa e non solo per celebrare la Festa della Donna. Infatti questo dolce è ottimo anche in altre occasioni, visto che può essere fatto in tante varianti come la torta Mimosa al cioccolato o la torta Mimosa all’ananas. Questa torta, che in genere si regala per l’8 marzo, è buonissima e molto scenografica. Si realizza con pan di Spagna e crema pasticcera arricchita di panna montata, a formare una deliziosa crema diplomatica. Poi si usano le briciole di pan di Spagna per decorazione, che rappresentano, appunto, i fiori di mimosa, simbolo di questa ricorrenza in Italia. Scoprite con noi come realizzare la ricetta classica della torta mimosa, anche nelle varianti all’ananas e al ciocccolato!

Nel video con la ricetta passo passo della torta mimosa trovate un’altra variante, adatta a 10 persone, ottima se avete tanti ospiti e volete un dolce di grande dimensioni per accontentare tutti!

Ingredienti

  • Farina 100 gr
  • Uova 6 + 4 tuorli per la crema
  • Zucchero 220 gr + 110 per la crema
  • Fecola di patate 100 gr
  • Sale un pizzico
  • Vanillina una bustina (facoltativa)
  • Panna da montare 200 ml
  • Zucchero a velo 50 gr
  • latte 500 ml
  • amido di mais 30 gr
  • limone 1 (la scorza)
  • Rum 50 ml
  • acqua zuccherata 1 bicchiere

Preparazione

  1. Per realizzare la ricetta della torta mimosa, per prima cosa ci occupiamo della preparazione del Pan di Spagna. Se potete fatelo il giorno prima, così ha il tempo di rassodarsi un po'. Prendete una terrina e montate per circa 10 minuti le 6 uova intere a temperatura ambiente con un pizzico di sale e con 220 gr di zucchero.

  2. Poi aggiungete 100 gr di farina e la fecola di patate setacciati insieme alla vanillina, mescolando con una frusta elettrica. Imburrate e infarinate una teglia da 24/26 cm di diametro, versate il composto e cuocete il dolce in forno preriscaldato a 170°/180° per 30/40 minuti.

  3. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Mettete il latte in un pentolino con la scorza di limone (evitate di tagliare la parte bianca del limoce che è amara) e fatelo bollire. Poi togliete il limone e fate raffreddare un po' il latte.

  4. Incorporate al latte i 4 tuorli d'uovo sbattuti con 110 gr di zucchero e 30 gr di amido di mais, mescolate bene. Portate sul fuoco dolce e fate addensare per qualche minuto mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, seguendo sempre un verso (orario o antiorario).

  5. Una volta addensata togliete dal fuoco e trasferite la crema in un contenitore di vetro e lasciate raffreddare coprendola con pellicola trasparente a contatto. Nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo. Quando la crema è fredda aggiungete delicatamente la panna montata, un cucchiaio alla volta fino a ottenere una crema diplomatica omogenea.

  6. Preparate lo sciroppo per la bagna, mettete a scaldare il bicchiere di acqua con quattro cucchiai di zucchero, fare sciogliere e aggiungete il rum, mescolate e togliete dal fuoco.

  7. A questo punto si assembla il dolce. Tagliate il pan di Spagna in modo da formare 3 dischi, prendete quello centrale e tagliatelo a cubetti, tutti delle medesime dimensioni.

  8. Bagnate la base di un disco di pan di Spagna con lo sciroppo (se volete evitare il rum potete usare del succo di arancia). Versate sopra metà della crema e poi ponete sopra l'altro disco di pan di Spagna.

  9. Cospargete tutta la torta con la crema rimasta, anche i lati, e poi decorate tutta la superficie con i cubetti di pan di Spagna. Premete leggermente per farli aderire. Fate risposare in frigo per due o tre ore prima di servire.

Torta Mimosa all’ananas

fetta di torta mimosa all'ananas

Foto Shutterstock | Ale02

La Torta Mimosa all’Ananas si prepara seguendo la ricetta originale e variandola al momento della farcitura. Prendete 500 grammi di ananas sciroppato, usate lo sciroppo per bagnare il pan di spagna. Poi tagliate le fette di ananas a cubetti e uniteli alla crema diplomatica già raffreddata. Procedete come descritto nella ricetta principale, farcendo e decorando la superficie con i cubetti di pan di Spagna precedentemente ricavati. Se volete, potete decorare ulteriormente la torta mimosa all’ananas con ciliegie o amarene sciroppate.

Torta Mimosa al cioccolato

torta mimosa cioccolato e fragole

Foto Shutterstock | Grandiflora

La Torta mimosa al cioccolato è un’altra variante della torta Mimosa classica ma viene usato il pan di Spagna al cacao invece di quello semplice, e al posto della crema pasticcera si usa una crema al cioccolato mescolata con la panna montata. Per la decorazione esterna potete usare sia la classica panna montata bianca che la ganache al cioccolato, per un effetto total-black garantito. Per un tocco di colore in più decorate con fragole intere o a fettine.

Torta Mimosa monoporzione

torta mimosa monoporzione

Oxana Denezhkina

La torta Mimosa monoporzione può essere facilmente realizzata tagliando il pan di Spagna in porzioni, ad esempio a quadrotti, e farcendo e decorando ogni singola porzione seguendo le istruzioni della ricetta originale. Potete anche sbizzarrirvi a decorare in maniera insolita e divertente ogni monoporzione con frutta fresca o fiori, veri o di zucchero. In questo modo ognuno dei vostri ospiti avrà il suo delizioso dolce monoporzione personalizzato.

Una curiosità sulla torta mimosa

Si dice che la mimosa sia velenosa: c’è da chiarire un punto, ovvero la mimosa che viene venduta all’8 marzo, originaria dell’Australia, non è tossica. Esiste invece una specie che si chiama Mimosa Hostilis che è originaria del Messico e America del Sud e contiene DMT, un principio attivo dalle note proprietà allucinogene. Se non siete sicuri di quale tipo di mimosa è il vostro rametto, non aggiungetela come decorazione che potrebbe essere involontariamente mangiata.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.