Trappole per zanzare fai da te efficaci: come farle in casa

Tempo di caldo, tempo di insetti e zanzare. Come realizzare delle trappole per zanzare fai da te efficaci? Come farle in casa? È possibile ricorrere ad alcuni ingredienti naturali utili contro le zanzare tigre: bicarbonato, lievito e olio, ad esempio. Ecco alcune idee interessanti e utili consigli.

Donna che si gratta il braccio

Foto Shutterstock | TierneyMJ

Una bella trappola per zanzare per non soffrire più di quelle punture davvero sgradite? Con l’arrivo del caldo e dell’estate arrivano anche diversi ospiti sgraditi, come le zanzare. In commercio si possono acquistare diversi prodotti efficaci contro gli insetti, ma per la maggior parte essi contengono sostanze chimiche dannose anche per la salute e l’ambiente.

Scopri quali sono le piante repellenti antizanzare!

Per ovviare al problema, dunque, è possibile ricorrere a dei rimedi fai da te utilizzando alcuni ingredienti naturali che permettono di realizzare delle trappole per le zanzare tigre molto efficaci. Scopriamo come.

Difendiamoci dalle zanzare in modo green: le piante rampicanti più belle (e chic) contro le zanzare!

La trappola per zanzare con lievito e CO2

Tra i rimedi contro le zanzare ve n’è uno molto economico, semplice da attuare e assolutamente funzionale è quello di realizzare una trappola per zanzare utilizzando lievito, CO2 e una bottiglia in plastica. Ecco come fare:

  • Tagliate una bottiglia di plastica a metà
  • Scaldate 200 millilitri di acqua, portandola ad ebollizione
  • Aggiungete e sciogliete circa 4 cucchiai di zucchero
  • Fate raffreddare la miscela
  • Versate la soluzione nella bottiglia
  • Aggiungete circa 1 grammo di lievito di birra in polvere
  • Attendete che il composto sprigioni anidride carbonica (CO2)
  • Inserite la parte superiore della bottiglia in quella inferiore, come fosse un imbuto
  • Bloccate la trappola con del nastro adesivo
  • Coprite la bottiglia con del cartoncino nero, lasciando scoperta solo la parte superiore
  • Sostituite il composto ogni 2 settimane circa.

Le zanzare saranno attirate dall’anidride carbonica che fuoriuscirà dal collo della bottiglia capovolto, per cui entreranno nel contenitore e ne resteranno intrappolate. Un ulteriore suggerimento è quello di posizionare la bottiglia in un luogo buio e umido della casa o al suo esterno.

Questa trappola fai da te funziona e per un risultato ottimale potete aggiungere anche del bicarbonato.

Realizza tu la candela alla citronella antizanzare! Ecco come fare:

L’ovitrappola: una delle trappole per zanzare efficaci

Parliamo di una trappola per zanzare senza lievito che funziona bloccando sul nascere il proliferare di questi insetti con una modalità molto simile alla precedente. Uno dei migliori rimedi contro gli insetti. Per realizzarla, potete procedere come segue:

  • Tagliate a metà una bottiglia di plastica, così da posizionare la parte superiore all’interno della parte inferiore
  • Coprite il collo della bottiglia con del tessuto in tulle nero che dovete fermare con un elastico
  • Posizionate del riso nella metà inferiore della bottiglia
  • Versate 200 millilitri di acqua calda
  • Coprite la bottiglia con del cartoncino nero, lasciando scoperta solo la parte alta.

Vuoi saperne di più? Scopri altri repellenti naturali antizanzare

Le zanzare sono naturalmente attratte dall’acqua e per questo tenderanno a depositare le loro uova all’interno della trappola, limitando di fatto la loro proliferazione.

Trappola per zanzare con olio

Un ulteriore consiglio è quello di creare una trappola per zanzare utilizzando dell’olio. Anche in questo caso la procedura è molto semplice:

  • Tagliate la parte superiore di una bottiglia di plastica
  • Spalmate dell’olio nelle pareti interne della parte inferiore
  • Riempite il fondo della bottiglia con dell’acqua
  • Capovolgete la parte della bottiglia tagliata, così da inserirla nella parte inferiore
  • Fermate il tutto con del nastro adesivo
  • Appendete la vostra trappola in una zona quanto più buia e umida.

Scopri come difenderti dalle zanzare con gli oli essenziali

Trappola zanzare: la bat box

Un ultimo suggerimento è quello creare un box per pipistrelli, mammiferi che mangiano fino a 2 mila zanzare a sera. Per niente male!

Per realizzare una bat box è sufficiente creare una scatoletta di 35 x 60 centimetri di grandezza, spessa 5 centimetri, possibilmente in legno di betulla e priva di vernici o collanti, che possano infastidire e allontanare i pipistrelli.

L’ideale, dunque, è piazzare il contenitore in un luogo facile e tranquillo da raggiungere per tali mammiferi, meglio se a 3-4 metri di altezza.

Scopri i migliori antizanzare per bambini!

Per saperne di più, guarda tutti i rimedi naturali contro le zanzare adatti alla gravidanza!

Parole di Elisabetta Parise

Sono laureata in lettere e specializzata in Social Media Communication, grande appassionata di grammatica e letteratura italiana. Divoro libri e serie Tv e in qualità di Web Content Editor scrivo di salute, benessere e attualità.