La sorpresa della regina Elisabetta a Camilla che nessuno si aspettava

Molto più un semplice regalo di Natale, ma un sigillo che sembra chiudere con un passato intriso di veleni e pettegolezzi: così The Queen spiazza tutti con una sorpresa a Camilla dal valore inestimabile...

Camilla Parker Bowles

Foto Shutterstock | ComposedPix

La regina Elisabetta ha fatto un regalo dal valore inestimabile alla nuora Camilla, siglando così un’intesa che sembra spazzare via, in un colpo solo, decenni di veleni e pettegolezzi all’ombra del divorzio tra il principe Carlo e Lady Diana. The Queen ha sorpreso l’ex signora Parker Bowles con il titolo più ambito del Regno Unito, imprimendo un’accelerazione decisiva sull’ascesa della duchessa di Cornovaglia ai vertici della Royal Family…

Il regalo della regina Elisabetta a Camilla che nessuno si aspettava

La sensazione è che sia molto più di un semplice regalo di Natale, quasi un sigillo a seppellire un passato intriso di veleni e pettegolezzi e a chiudere i conti con lo spettro dello sfregio al cuore di Lady D. Già, perché con il suo gesto la regina Elisabetta II sembra confermare l’affetto per Camilla in barba a tutti i gossip, e agli scandali che hanno rischiato di far implodere la monarchia tanti anni fa.

La moglie dell’erede al trono d’Inghilterra è stata insignita del titolo di Dama dell’Ordine della Giarrettiera, la più alta onorificenza britannica che soltanto Sua Maestà può assegnare. Un riconoscimento tra i più ambiti e prestigiosi del regno per “i servigi offerti alla sovrana”, destinato a poco più di 20 “eletti”.

Appare così ormai inarrestabile, “benedetta” dal volere della regina, l’ascesa della donna che è stata sicuramente una delle figure più discusse della famiglia reale, sicuramente una delle più odiate dell’intero Paese. Un omaggio dal valore e dal significato inestimabili per Camilla Shand, dunque, in odore di rivincita dopo anni di tempeste e sospetti per aver innescato la rottura tra Carlo e la principessa del Galles che infranse i sogni di milioni di persone…

Parole di Giovanna Tedde