Michelle Williams a 41 anni è un’icona del taglio corto

A 41 anni appena compiuti Michelle Williams si conferma icona del capello corto con il bowl cut nel nuovo film di Spielberg

Michelle Williams | Denis Makarenko

Foto Denis Makarenko

Ci aveva conquistato già da adolescenti con la sua Jen Lidley su Dawson’s Creek, unica adolescente “normale” in un gruppo di paranoici, ma oggi Michelle Williams continua a stupirci con i suoi capelli corti. Nelle foto trapelate dal set dell’ultimo film di Steven Spielberg (Dawson ci senti?), The Fabelmans, in cui interpreta niente di meno che la madre del regista, l’attrice sfoggia l’ennesimo taglio corto spettacolare.

Due Golden Globes, un Emmy e quattro candidature ai premi Oscar rendono l’idea di chi sia Michelle Williams: una grande attrice dalla forte personalità. Personalità che non ha paura di far emergere anche a 41 anni (compiuti il 9 settembre) osando con le varie sfumature dei tagli corti, rigorosamente biondi.

Michelle Williams: l’iconico pixie cut biondo glaciale

Da brava regina del capello sbarazzino e del biondo freddo, la Williams ha esplorato anche le micro lunghezze nel suo lungo viaggio nei capelli corti. Una delle acconciature più famose è sicuramente il suo pixie cut à la Edie Sedgwick, omaggio al suo grande amore Heat Ledger. È dal 2008 infatti, anno della sua scomparsa, che l’attrice ci ha dato un taglio netto e ha deciso di diventare la regina del capello corto.

Il suo è un pixie cut ormai iconico, romantico e dal carattere deciso, che sprigiona femminilità da ogni parte e abbandonato esclusivamente con l’arrivo del bob e, ora, anticipando la tendenza del bowl cut. Ciò che non cambia è il biondo: dal suo naturale di partenza e ogni sfumatura esistente, con una predilezione per il platino (e con rarissime incursioni nel rosso).

Il bowl cut di Michelle Williams è già tendenza

In questi giorni l’attrice osa con un bowl cut impegnativo per chiunque ma non per lei. Una variante sublime della tanto odiata “scodella” su di lei diventa di una classe ineguagliabile e la conferma icona di stile dello short cut.

Il bowl cut non è per tutte, questo è sicuro. Un viso dai lineamenti delicati, piccolo e magro è essenziale per portare al meglio questo taglio di capelli grintoso, perfetto per i colori chiari. La frangetta piena e corta, inoltre, è una sfida che solo alcune donne riescono a vincere. E infatti prima di Michelle Williams era stata una tale Charlize Theron a sdoganarlo, per dire.

Parole di Giorgia Sdei