Trucco semipermanente: tutto quello che c'è da sapere

Il trucco semipermanente è una valida alternativa al make up tradizionale, ecco tutto quello che c'è da sapere sui prezzi, consigli e suggerimenti.

trucco semipermanente

Foto shutterstock | Ludmila Ivashchenko

Il mondo beauty si evolve e propone tecniche sempre più interessanti, una di queste è sicuramente il trucco semipermanente, un trattamento che permette di avere un make up permanente e duraturo sul nostro viso. Come tutti i trattamenti anche il trucco semipermanente ha i suoi pro e i suoi contro, alla base c’è sicuramente il nostro buon senso e la competenza del centro a cui ci si rivolge. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul trucco semipermanente, dalle modalità all’effetto finale sia per occhi, labbra e sopracciglia! Ma soprattutto, da chi farlo e quanto dura il trucco? Ecco tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Cos’è e in cosa consiste il trucco semipermanente?

Il trucco semipermanente è una dermopigmentazione, in pratica si spinge nel derma una preparazione di colorante sterile fatta di pigmenti bioriassorbibili. Questo tipo di trucco si può fare nelle labbra, negli occhi e anche alle sopracciglia, ogni trattamento va fatto in base alla persona ed è sconsigliabile ricorrere ai modelli prestabiliti. Il trucco semipermanente si può effettuare in tutti i centri estetici abilitati, accertatevi che ci sia la massima attenzione per la pulizia per scongiurare infezioni e infiammazioni. Il trattamento va eseguito in due sedute tra le quali passano mediamente 50 giorni. Nel caso in cui il trucco non dovesse di vostro gradimento avete due opzioni: aspettare che i pigmenti vengano riassorbiti (minimo tre anni) oppure toglierlo con il laser.

Differenza trucco semipermanente e permanente

Si sente spesso parlare di trucco semipermanente ma anche di quello permanente. La domanda sorge spontanea: qual è la differenza e, soprattutto, qual è tra i due il migliore? Il trucco permanente, a differenza di quello citato qui sopra, ha una durata molto più lunga, quindi con un trucco semipermanente andremo ad ottenere un effetto che può durare diversi mesi grazie anche a dei piccoli ritocchi effettuati durante l’anno. Le tecniche utilizzate potrebbero essere molto simili, tutto dipende se si vuole ottenere qualcosa di più duraturo o qualcosa che, invece, svanirà nel corso degli anni.

Trucco semipermanente sul viso

Ad oggi sono tante le donne che ricorrono al trucco semipermanente per ritoccare sopracciglia, occhi e labbra. Come funziona? Scopriamolo subito.

Trucco semipermanente alle sopracciglia

Il trattamento sulle sopracciglia è quello meno invasivo e più interessante, se fatto bene risulta molto naturale e può essere utile nei casi di alopecia, diradamento sopracciliare, albinismo, cicatrici e asimmetrie. Sono tante le ragazze e le donne che hanno deciso di rivolgersi ai centri estetici per ricorrere al microblading, ovvero il tatuaggio pelo a pelo a effetto naturale. Ideale per dare alle proprie sopracciglia una forma diversa e per ottenere un effetto più intenso ed esteticamente molto più bello da vedere.

Trucco semipermanente occhi

Il trucco semipermanente agli occhi si può fare per ridisegnare le sopracciglia ma anche per applicare una matita o un eyeliner definitivo. Per il make up agli occhi è importante fare molta attenzione al tipo di effetto desiderato, perché un pigmento troppo accentuato potrebbe spegnere lo sguardo piuttosto che ingrandire l’occhio. Lasciate sempre che sia l’esperta a suggerirvi il migliore trattamento in base alle vostre richieste e al vostro viso!

eyeliner make up
Foto Instagram | lisa.foresto_pmu

Trucco labbra semipermanente

Il trucco semipermanente alle labbra è molto gettonato tra le donne, è utile per rimpolpare ma anche per ridisegnare i contorni in casi di asimmetrie. Può durare fino a 5 anni, la tecnica utilizzata per il tatuaggio alle labbra è simile a quella utilizzata per il microblading.

labbra semipermanente
Foto Instagram | beautydreamsla

Quanto dura il trucco semipermanente?

Il trucco può durare diversi mesi oppure diversi anni. Dipende da molti fattori: dalla zona ritoccata, dalla pelle, dalla cura post-trattamento e tanto altro ancora. Lasciatevi sempre consigliare dall’estetista come potervi prendere cura del vostro tatuaggio semipermanente.

Si può rimuovere?

Esistono diverse tipologie di rimozione del tatuaggio, come il laser o creme remover a base di acidi. Tutto dipende da quale tipologia di tatuaggio dovete andare a rimuovere. In alternativa, per evitare di pagare un altro trattamento, potreste prendere in considerazione l’idea di aspettare: con il tempo, infatti, il tatuaggio svanirà e tornerà tutto come prima.

Quanto costa e chi lo fa?

I prezzi sono abbastanza alti, si va dai 400 ai 1000 euro in base alla zona da trattare, e dato che sono interventi delicati è bene diffidare dai prezzi troppo sotto la media. Ogni trattamento, quindi, ha un costo che può variare in base a diversi fattori.

Parole di Chiara Ricchiuti