Sanremo 2022: le pagelle dei look della prima serata del Festival

Diamo i voti ai look della prima serata di Sanremo, nel segno del debutto sparkling: da Amadeus a Orietta Berti, top e flop sul palco dell'Ariston...

look fesival sanremo prima serata

Foto Instagram | @sanremorai

È finalmente partito il 72esimo Festival di Sanremo, con il ritorno del pubblico all’Ariston dopo l’edizione scorsa segnata dalle restrizioni anti Covid. Diamo un voto ai look approdati sul palco della kermesse condotta da Amadeus!

I primi 12 cantanti in gara, oltre che per le loro canzoni, si sono distinti anche per i loro outfit, e non sono mancati gli “appunti” social agli outfit sfoggiati nella prima serata di Sanremo 2022. Tra le “sorprese” più cliccate (e criticate) sul web, la scelta di Orietta Berti

I look migliori e peggiori della prima serata di Sanremo 2022

Ogni anno si rinnova l’appuntamento con la kermesse, e ogni edizione porta con sé una carrellata di look che – tra stili di un passato che torna e nuove tendenze – si impongono all’attenzione di pubblico e critica (anche con una certa nota di divertimento e ironia). Ecco le nostre pagelle della prima serata del Festival di Sanremo.

Amadeus: 9

Il conduttore del Festival non sbaglia e tiene fede alla chiave sparkling dei suoi look all’Ariston. Amadeus in smoking by Gai Mattiolo debutta con un total black movimentato dai cristalli che tempestano la giacca e papillon di velluto. Garbo e stile, nel segno della sobrietà.

Ornella Muti: 9

Raffinata e non scontata, lo stile d’apertura di Ornella Muti è un tuffo nella galassia delle grandi dive del cinema. Il look targato Francesco Scognamiglio, abito a sirena beige impreziosito da cristalli dorati, dona luce e intensità sul palco. L’attrice sceglie linee pulite e essenziali a esaltare la sua bellezza, con gli immancabili occhiali da vista con cristalli laterali: assolutamente promossa!

Achille Lauro: 6

Petto nudo, niente scarpe e pantaloni in pelle nera a vita bassissima by Gucci per una valanga di tatuaggi a vista: così Achille Lauro incassa un 6 per un look che, rispetto alle aspettative, sembra tradire una certa nota di banalità. Non benissimo, aspettiamo le prossime performance.

Mahmood e Blanco: 8

Il mantello di Blanco rimanda all’Achille Lauro di Me ne frego, e non colpisce nel segno dell’originalità come potrebbe. Il look by Pierpaolo Piccioli per Valentino va molto meglio quando spunta la blusa in seta nera trasparente, in contrasto con lo spezzato Prada sfoggiato da Mahmood. Il cantante di Soldi strizza l’occhio al casual street, ma l’anello sfrontato al dito non ha pretese di passare inosservato e riporta tutto su un altro pianeta glam…

Noemi: 5

Scelta non proprio azzeccata per Noemi, che con tutto quel rosa cipria è un tutt’uno con la carnagione e “sparisce” tra le onde dell’outfit. Il look targato Alberta Ferretti sfocia in monotonia, a dispetto dei capelli in puro stile Noemi che meriterebbero ben altro abito…

Gianni Morandi: 8

L’eterno ragazzo della canzone italiana non sbaglia un colpo: lo smoking con giacca jacquard firmato Giorgio Armani è in perfetto equilibrio tra classico e contemporaneo. Altro che datato: Gianni Morandi porta sul palco uno stile che piace anche ai più giovani!

La Rappresentante di Lista: 7

Tutto troppo Paris Hilton per La Rappresentante di Lista, in Moschino by Jeremy Scott che indica la via della prossima tendenza ma non la riscrive del tutto. Non un vero successo, si può fare di più e aspettiamo la prossima esibizione…

Michele Bravi: 9

Michele Bravi, vestito da Fausto Puglisi per la maison Roberto Cavalli, porta in scena una giacca con vistosi fiori in pelle nera e azzurro Tiffany in perfetta armonia con il mood sanremese. Fa capolino una blusa nera extra glam tempestata di paillettes: bravi tutti.

Maneskin: 9

I Maneskin non ne sbagliano una. Anche stavolta look Gucci ultra dark e make-up grafici ad altissimo tasso di rock, a strizzare l’occhio agli anni ’80, ci riportano dentro un viaggio tra glamour e dannazione. Spalle XXL e tanto nero intorno sono il leitmotiv di look che colpiscono sempre nel segno, con Damiano e il suo choker di velluto a dettare la tendenza. Non mancano i copricapezzoli di Victoria De Angelis, con due stelle a occultare quanto basta.

Leggi anche: I 5 migliori beauty look della prima serata di Sanremo 2022

Ana Mena: 6

Avrebbe potuto fare di più anche Ana Mena, e il minidress rosa fragola e paillettes by Emporio Armani non convince proprio tutti. Look da popstar forse fin troppo visto, per questo appena sufficiente nel complesso. Anche in questo caso, forse la seconda performance potrebbe riservare sorprese…

Giusy Ferreri: 8

Giusy Ferreri conquista l”Ariston con eleganza e leggerezza, linee pulite nell’abito nero Philipp Plein con scollo all’americana e inserti strass multicolor in vita. Spacco profondo e silhouette definita fanno il resto: promossa anche lei.

Orietta Berti: ?

Punto interrogativo su Orietta Berti, che va su un look due pezzi organza extra lucido con tanto di spuntoni sulla casacca by Rochart. Una creazione che rappresenterebbe una rosa e le sue spine, ma con effetti collaterali al seguito: nessun voto possibile, una valanga di meme a tema e un soprannome che spopola sui social, “L”aragosta”. Eccentrica e divertente, pure originalissima, sì, ma difficilmente classificabile.

Parole di Giovanna Tedde