Sport per bambini: i più adatti e i benefici

Scegliere uno sport per il proprio bambino non è una cosa semplice: ecco i migliori sport per bambini, i benefici e perché fa bene a tuo figlio praticare uno sport

Bambini che giocano a calcio

Foto Shutterstock | Monkey Business Images

Uno stile di vita eccessivamente sedentario non è salutare per nessuno, figuriamoci per i più piccoli! Lo sport è la soluzione!

L’obesità è una causa crescente di preoccupazione, così come altre malattie legate allo stile di vita come la pressione sanguigna, le malattie cardiache e il diabete. I bambini hanno un’energia naturale al loro interno, che deve essere esaurita quotidianamente per favorire una crescita sana. Spesso non è tutto così facile come sembra, e ciò ha comportato la necessità di strutturare il loro tempo per massimizzare la loro crescita in modo efficiente. I genitori spesso si chiedono quale sia lo sport più adatto ai loro figli. Ecco una lista dei migliori sport per bambini e i loro benefici.

Ricette per bambini a base di riso e verdure, facili e gustose

La top 7 dei migliori sport per bambini

Le attività sportive e i giochi per bambini sono una fonte per lo sviluppo di abilità onnicomprensive necessarie per sostenerli nella vita. C’è un crescente bisogno che i bambini siano coinvolti nell’attività fisica oggi per contrastare gli effetti della tecnologia che è permeata nelle loro vite con alcune conseguenze disastrose.

Calcio

Uno dei più popolari, il calcio è stato considerato uno degli sport da sempre migliori per i bambini. Questo sport può essere insegnato già a quattro anni!
Il gioco facilita il lavoro di squadra, l’equità, la disciplina e ha una serie di benefici fisici. Promuove la forza muscolare, la flessibilità, la coordinazione, il controllo del peso e la resistenza cardiovascolare.

Disegni da colorare Frozen: divertiti con Anna, Elsa e gli altri

Nuoto

Un grande sport per affrontare la paura dell’altezza e dell’acqua e anche uno sport che una volta imparato, non sarà mai dimenticato. Il nuoto migliora la potenza polmonare insegnando il controllo della respirazione quando si è in acqua e migliora anche la forza muscolare praticando diversi stili di bracciate.

Pattinaggio

Il pattinaggio sta diventando sempre più popolare tra i bambini di oggi e ci sono diversi professionisti che insegnano lo sport in modo strutturato.
Il pattinaggio sviluppa la pazienza e incoraggia la coordinazione dei riflessi. Il corpo sviluppa l‘agilità, aumenta la forza muscolare, migliora la forma cardiovascolare e aiuta il corpo a bilanciarsi.

Pallacanestro

Il basket è un ottimo modo per far sì che i bambini siano fisicamente attivi, per coinvolgere i bambini timidi a giocare con una squadra, questo sport ha molti vantaggi.

I bambini imparano a controllare il proprio corpo attraverso la difesa e l’attacco. Effettuare passaggi veloci migliora il pensiero e i riflessi e il favorisce la coordinazione. Correre con la palla migliora la forza muscolare e sviluppa l’agilità.

Ginnastica

Uno sport olimpico popolare, sta rapidamente guadagnando popolarità tra i bambini di oggi. Esperti formati insegnano ai bambini con l’attrezzatura giusta e coltivano il talento nei bambini.

Il primo e più importante vantaggio della ginnastica è l’equilibrio e la flessibilità. Lo sport aiuta un bambino ad essere il più flessibile possibile in quanto richiede alla persona di essere agile. Socialmente incoraggia un bambino ad essere forte e senza paura.

Tennis

Giocatori come Roger Federer e Serena Williams hanno portato il tennis ad essere molto popolare anche tra i bambini. Il tennis richiede al giocatore di essere agile e un pensatore veloce. Incoraggia i bambini a mettere a punto le loro mosse, ad apprendere le tecniche appropriate, a sviluppare la forza delle braccia e la precisione. Aiuta anche a costruire la forza muscolare e migliorare la forma fisica cardiovascolare.

Judo

Il judo è uno sport che facilita lo sviluppo a tutto tondo di un bambino in termini di crescita fisica, emotiva e spirituale.

Il judo aiuta a infondere un senso di disciplina. La maggior parte lo associa semplicemente al combattimento o all’autodifesa. Ma ciò che insegna è anche autocontrollo e concentrazione. Sebbene comprenda ripetizioni di lanci e pugni, il bambino impara anche a praticarli con abilità diverse, il tutto seguendo le regole stabilite per questo particolare sport.

Tagli di capelli per bambini e bambine: i look più belli

Perché i bambini dovrebbero praticare sport?

Inutile dire che un po’ di attività fisica è un must nella routine quotidiana. Coinvolgere tuo figlio nello sport è un ottimo modo per far sì che l’esercizio fisico faccia parte della sua vita e continui a praticarlo anche nel futuro. Praticare uno sport di qualsiasi tipo ha vantaggi incommensurabili. Eccone alcuni

  1. Salute. Lo sport rafforza l’immunità e riduce il rischio di malattie
  2. Sviluppo sociale. Il coinvolgimento nell’attività fisica e nello sport porta i bambini a interagire con le persone. Fare sport implica lavoro di squadra, comunicazione, capacità di leadership e seguire le istruzioni
  3. Maggiore fiducia e autostima. Fare sport richiede determinazione, dedizione e perseveranza per raggiungere un obiettivo. Lo stesso approccio metodico può essere applicato anche a scuola per ottenere risultati positivi. Gli studi hanno dimostrato che i ragazzi che sono bravi nello sport fanno bene anche negli accademici poiché hanno alti livelli di concentrazione.
  4. Rispetto per le regole. Qualsiasi sport ha delle regole. La disciplina è fondamentale in qualsiasi sport.
  5. Riduce lo stress e la pressione. Le attività sportive canalizzano le emozioni dei bambini in modo positivo. Un buon allenatore proverà a controllare il lato negativo del bambino e devierà quell’energia verso il raggiungimento di un obiettivo.

Incoraggiando le attività e gli eventi sportivi nel loro stile di vita, crescerai un bambino sano con una mente altrettanto attiva.

Parole di Francesca Secci

Giornalista per vocazione, scrivo articoli di attualità e di moda. Amo seguire le tendenze, come queste si evolvono e permeano la società di cui tutti facciamo parte.