Milano Digital Fashion Week A/I 2021-22: i migliori look del 1° marzo. Sfilano Valentino e Dolce&Gabbana

Si è conclusa la settimana della moda milanese con due grandi nomi dello stile made in Italy

Milano Digital Fashion Week Borsa rossa Dolce & Gabbana - I droni trasportano borse lungo la passerella alla sfilata di Dolce & Gabbana durante la Milano Fashion Week Autunno / Inverno 2018/19 il 25 febbraio 2018 a Milano, Italia

Foto Getty Images | Venturelli/WireImage

Si è conclusa ieri la Milano Digital Fashion Week Autunno/Inverno 2021-22. Si è aperta il 23 febbraio tra novità e show particolari che hanno saputo sopperire l’assenza delle sfilate dal vivo con performance e ospiti d’eccezione (qui il racconto delle diverse giornate: 23-24 febbraio, 25 febbraio, 26,27,28 febbraio)

La settimana della moda interamente digitale ha lasciato per la sua ultima giornata due nomi di punta della moda Italiana, ovvero Dolce&Gabbana e Valentino

Dolce&Gabbana

Quella che hanno portato sulle passerelle gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana è una collezione che rappresenta un nuovo capitolo della casa di moda.

La sfilata, intitolata proprio Next Chapter, è stata presentata al Teatro Metropol, di proprietà della maison, è stata composta da 140 look diversi ispirati ai sempreverdi anni ’90 così e alla tecnologia contemporanea e futuristica. Infatti, ad accompagnare i modelli ci sono stati anche dei robot dalle forme umanoidi progettati dal Istituto Italiano di Tecnologia.

Un mix sempre vincente quello del passato e del futuro, delle ispirazioni tradizionali e dello sguardo volto a quello che verrà, senza limitazioni e con una grande libertà creativa. La coppia di stilisti ha dichiarato di aver ripercorso le proprie origini, che affondando nel glorioso decennio 90s, sperimentando con i materiali, rivedendo il concetto di sensualità traslato nella contemporaneità.

Raso, lane intessute col cellophane, fibre luminescenti, plastica biodegradabile si incrociano in capi inaspettati, molto lontani dallo stile “mediterraneo” ai quali Dolce&Gabbana ci ha abituato negli ultimi anni.

Valentino

A chiudere la Milano Digital Fashion Week ci ha pensato sua maestà Valentino, maison guidata da Pierpaolo Piccioli, noto per i suoi show e soprattutto i suoi capi molto raffinati

La sfilata si è svolta in uno dei templi della cultura milanese, ovvero il Piccolo Teatro Strehler, ormai chiuso dallo scorso ottobre in ottemperanza delle norme anti Vovid. Una scelta che vuol ricordare le difficoltà vissute dal settore della cultura dello spettacolo, che il 27 marzo dovrebbe poter ripartire con parziali riaperture.

La cantante Cosima si è esibita accompagnando le modelle e i modelli che indossavano capi della collezione Autunno/Inverno 2021-22.

Tanto bianco e nero e qualche dettaglio luminoso o metallico per una collezione che è tutto tranne che banale e noiosa. Le linee sono nette ma non per queste spartane: il decoro e la lavorazione preziosa ci sono, ma il taglio è in un certo senso brutale, o meglio, semplicemente elegante.

Elemento ricorrente è la cappa, declinata in tante versioni e colori diversi ma sempre estremamente affascinante e femminile. C’è spazio anche per trasparenze e capi in rete, che parlano di una sensualità dallo spirito punk. 

Parole di Carlotta Tosoni