Digital Fashion Week A/I 2021-22: look migliori del weekend

Oggi ultimo giorno di Digital Fashion Week. Nel weekend hanno sfilato tra gli altri Armani, Ferragamo, Elisabetta Franchi

mfw etro

Foto Getty Images | Vittorio Zunino Celotto

Oggi ultimo giorno di sfilate della Milano Digital Fashion Week. La settimana della moda dedicata alle collezioni donna Autunno/Inverno 2021-22, aperta il 23 febbraio, è stata quasi completamente digitale a causa della situazione pandemica. Vediamo insieme le Casa che hanno sfilato nel weekend.

Venerdì 26 hanno incantato la passerella c’erano Marco Rambaldi, Münn, Budapest Selec, Antonio Marras, Act n.1, Vivetta, Etro, Tod’s, Francesca Liberatore e Alessandro Vigilante.

Sabato 27 invece hanno sfilato Sportmax, Gabriele Colangelo, Onitsuka Tiger, Alessandro Dell’Acqua x Elena Mirò, Giorgio Armani, Ermanno Scervino, Salvatore Ferragamo, Philosophy di Lorenzo Serafini, Cividini, Annakiki e Laura Biagiotti.

Domenica 28 infine è stato il turno di Shuting Qiu, Maison Margiela, Dsquared2, Drome, Fila, Emilio Pucci, Gilberto Calzorali, CHB ed Elisabetta Franchi.

Diamo un’occhiata ai look più interessanti.

Etro

Alla Digital Fashion Week Veronica Etro, direttrice creativa della linea femminile del marchio di famiglia, nel suo viaggio in un’estetica anticonformista e indipendente, esplora l’universo di Rudolf Nureyev e Jimi Hendrix, due artisti legati dal comune desiderio di libertà e ribellione.

Etro mfw2021 pantaloncini e maglione
Foto Getty Images | Vittorio Zunino Celotto

Stampe tappezzeria, motivi Paisley tipici dell’arredamento d’interni e pattern animalier tigrati evocano il mondo di Jimi Hendrix.

Stampa paisley etro
Foto Getty Images |Vittorio Zunino Celotto

Le felpe, i jeans, insieme a bomber, parka e piumini, donano un tocco di realtà quotidiana alla collezione.

Giorgio Armani

Alla Digital Fashion Week Armani ha proposto due sfilate separate che si sono svolte contemporaneamente per raccontare la visione della moda della Maison. Per la donna la parola chiave è linearità:  top sono corti e lasciano nudo il punto vita, i pantaloni sono invece morbidi si chiudono a odalisca perché vanno infilati negli stivali corti.

Per l’uomo invece il concetto preponderante è libertà. La giacca è rivisitata, perde il colletto ed è a doppio petto. I pantaloni invece sono morbidi.

Salvatore Ferragamo

Paul Andrew, direttore creativo, definisce la sua collezione femminile e maschile Future Positive

fERRAGAMO, COMPLETI BIANCHI
Foto Getty Images | Kristy Sparow

La moda prende il sopravvento tra completi in pelle di giacche smanicate e pantaloni, grandi cappotti in pelle stile Matrix, maglioni aderenti, abiti con le nervature matelassé a spina di pesce e camicie plissettate in orizzontale.

Maison Margiela

La nuova collezione MM6 Maison Margiela punta sul ribaltamento, su un drastico cambio di prospettiva che permette di vedere le cose sotto una luce diversa.

Pantaloni pelle m margiela
Foto Instagram @chetmagazine

È tutto alla rovescia: dal maglione jacquard al denim portato con cuciture a vista fino alla clutch con doppio manico e catena sottosopra.

Dsquared2

Donne e uomini in preda a un’esaltazione di ottimismo mentre sovrappongono e mixano forme, colori e abiti. Dean e Dan Caten danno alla collezione autunno inverno 2021-22, femminile e maschile, della loro Dsquared2 il compito di raccontare il loro lungo percorso con cui hanno abbattuto tutte e regole e i confini. 

Questa Dsquared2 appare una festa spensierata. Potrebbe essere in una discoteca o in una rulotte ma anche a casa o in un ufficio, in un non-luogo di una socialità che infrange le regole prestabilite.

Elisabetta Franchi

Nella collezione si rincorrono le linee classiche in una palette di colori decisi e raffinati. Un vero e proprio salto ad ostacoli fra cappotti, maglieria in tweed, pantaloni e stivali da cavallerizza.

Spiccano le bluse stile ancien régime, abbinate ad accessori regali ed elegantissimi. I capi iconici della Maison si fanno strada fra mantelle dalle forme geometriche, cardigan morbidi e abiti sofisticati.