Pro e contro del digiuno intermittente, cosa dicono gli esperti

Digiuno intermittente, cosa dicono gli esperti? Ecco i pro e i contro per chi desidera seguire una dieta con digiuno!

Pro e contro del digiuno intermittente, cosa dicono gli esperti

Digiuno intermittente, cosa sapere a riguardo - Pourfemme.it

Sicuramente quando si parla di digiuno intermittente si può fare riferimento a tutte le volte in cui l’uomo ha dovuto seguire un digiuno forzato ad esempio per questioni legate alla religione, cosa che tutt’oggi succede ad esempio con il Ramadan dei mussulmani.

Un digiuno intermittente potrebbe essere sia benefico che rischioso per l’organismo, ecco perché tutto ciò che riguarda una dieta alimentare va sempre seguita solo e unicamente sotto prescrizione di un esperto, come un medico dietologo o nutrizionista. Mai affidarsi al fai da te, potresti andare incontro a problematiche non poco serie.

Rimanere a digiuno per diverso tempo può quindi portare benefici o è rischioso per la propria salute? Ecco cosa dicono gli esperti a riguardo!

Il digiuno intermittente, benefici e rischi

Chi decide di seguire un digiuno intermittente lo fa per un motivo ben preciso: perdere peso. Ovviamente trattandosi di un piano alimentare privo di contenuti non potrà che durare solo per qualche giorno, il digiuno inoltre non sarà perenne ma andrà fatto a momenti alterni.

ciotola con diversi alimenti colorati

Tutto quello che devi conoscere sul digiuno intermittente-Pourfemme.it

Per perdere peso è davvero necessario fare il digiuno, quindi non mangiare assolutamente nulla per diverse ore e saltare i pasti principali? Lo schema alimentare prevede un momento in cui è possibile mangiare e un altro in cui è doveroso non mangiare assolutamente nulla, il fabbisogno giornaliero calorico ed energetico risulta essere inferiore rispetto alla norma.

Si tratta di una dieta ipocalorica, l’obiettivo è di forzare l’organismo a ricavare energia dalle riserve i grasso, spingendolo così ad una perdita di perso ben evidente. Il fisico, infatti, risulterà essere molto più asciutto rispetto alla partenza.

La dieta da seguire solitamente è ispirata a quella mediterranea, quindi un consumo di frutta, verdura, cereali, proteine magre animali e tanto altro ancora, da poter variare per chi predilige un’alimentazione vegetale. Ci sono tanti cibi da dover scartare e soprattutto per ottenere dei buoni risultati è importante rispettare gli orari in cui si può e non si può consumare alcun tipo di pasto.

Durante le ore dedicate al digiuno è possibile bere acqua, caffè e tante altre bevande purché siano di qualità. Come detto in anticipo, è un tipo di schema alimentare con cui non si scherza assolutamente, se eseguito in maniera scorretta e soprattutto se viene seguito da persone con specifici problemi, potrebbe causare diversi danni.

I rischi che si corrono sono ansia, mal di testa, stipsi, sbalzi ormonali (cattivo umore con irritabilità), difficoltà a prendere sonno, debolezza e tanto altro ancora. Sempre meglio sentire il parere del medico, il quale saprà adattare la dieta in base alle tue esigenze e tanti altri fattori, come età e peso!