Secondi piatti con il baccalà: le 10 migliori ricette

Secondi piatti con il baccalà: le 10 migliori ricette

Secondi piatti con il baccalà: le 10 migliori ricette
filetto di baccalà ricette secondi piatti con il baccalà
Foto Shutterstock | Jacek Chabraszewski

Oggi vi proponiamo le 10 migliori ricette per preparare dei deliziosi secondi piatti con il baccalà! Il baccalà è uno dei prodotti più importanti della tradizione culinaria italiana. E’ un alimento pregiato, che grazie al suo sapore e alle sue proprietà nutritive, può essere usato in moltissime ricette. Il baccalà, da non confondere con lo stoccafisso dal quale differisce per il metodo di lavorazione, è il merluzzo decapitato, aperto, eviscerato e conservato sotto sale.

Questo ingrediente è anche ricco di proteine e sali minerali. E’ povero di grassi e tra questi spiccano gli Omega 3 che hanno un effetto benefico sul sistema cardiocircolatorio. Con il baccalà si possono realizzare tantissime ricette veloci e light perfette in tante occasioni.

Baccalà mantecato

La ricetta del baccalà mantecato è tipica della cucina veneta, un piatto molto antico di cui esistono diverse rivisitazioni. Il baccalà, per questa ricetta, viene lessato in pentola con acqua, sale e limone; una volta pronto potete scolarlo senza buttare via l’acqua di cottura che dovrete conservate per l’operazione successiva.

Pulite il baccalà e poi frullatelo nel mixer aggiungendo man mano l’acqua di cottura. Questa è la ricetta tradizionale che nel tempo ha subito molte modifiche con l’aggiunta di latte oppure panna usate per renderlo più cremoso.


Baccalà marinato al peperoncino

Il baccalà marinato al peperoncino è una ricetta veloce e facile da proporre sia a pranzo che a cena. La marinatura è in grado di esaltare il sapore del pesce e viene fatta con cipolle rosse, erbe aromatiche, peperoncino e olio. Ovviamente, è un secondo piatto dal sapore deciso e forte che potete mitigare personalizzando le dosi di peperoncino e cipolle.

Preparato in questo modo, il risultato è una ricetta light a base di baccalà perfetta per mantenere la linea senza rinunciare ai sapori importanti. Ovviamente il sapore può essere troppo impegnativo per i bambini, per i quali consigliamo di modificare la ricetta: al posto del peperoncino e delle cipolle usate solo le erbe aromatiche e del limone.

Baccalà alla livornese

La ricetta del baccalà alla livornese nasce in Toscana, e ancora oggi viene cucinato allo stesso modo con una ricetta che si tramanda da diverse generazioni: il risultato è sempre straordinario. Se acquistate un baccalà salato, prima di cucinarlo, ricordatevi di lasciarlo in ammollo per almeno 48 ore cambiando l’acqua due o tre volte al giorno.

A questo punto infarinate i pezzetti di baccalà e friggeteli. Intanto fate cuocere qualche minuto in padella i pomodorini e calatevi i pezzetti di baccalà per circa 15 min. Servitelo con del pane toscano tradizionale e con del vino bianco leggero e frizzante.

Polpette di baccalà

Le polpette di baccalà sono buonissime e semplici da preparare, sono perfette sia a pranzo che a cena. È una ricetta a base di baccalà veloce e light e rappresentano anche un modo intelligente ed alternativo per far mangiare il pesce ai bambini.

Potete servirle come antipasto o secondo piatto, ma in ogni caso il risultato sarà sicuramente apprezzato. Sebbene siano tradizionalmente cotte fritte, potete anche prepararle al forno per renderle ancora più leggere. Non dimenticate di accompagnarle con le verdure! Se avanzano delle polpette il giorno seguente potete anche calarle nel sugo e riproporle in tavola.

Baccalà al forno con le patate

Se siete alla ricerca di una ricetta per preparare il baccalà al forno, questa fa proprio al caso vostro. Infatti il baccalà al forno con le patate è un secondo piatto della tradizione culinaria molisana molto genuino e delizioso. La ricetta è veloce e semplice: lessate il baccalà e lasciatelo raffreddare, poi lessate e fate a fette anche le patate.

In una teglia mettete uno strato di patate aromatizzato con aglio ed erbette, adagiatevi i pezzi di baccalà e cuocete in forno, cercando di non far seccare il pesce ma lasciandolo sempre umido. Se avanza potete farlo raffreddare e conservare in frigo per uno o due giorni e poi ripassarlo in padella o in forno prima di servirlo.

Baccalà fritto

Il baccalà fritto è un delizioso secondo piatto che potete preparare in qualsiasi occasione: una ricetta semplice e veloce da realizzare! Le alternative sono due: potete preparare una pastella con farina, uova e lievito di birra oppure impanare semplicemente il pesce con la farina.

Tuttavia, la prima opzione vi permetterà di ottenere una panatura croccante che avvolgerà il baccalà. Il baccalà fritto è un piatto davvero ricco e corposo fatto però con pochi ingredienti; perfetto soprattutto se accompagnato con l’insalata o altri tipi di verdura; ottimo anche come appetizer e antipasto.

Baccalà con patate e olive

La ricetta del baccalà con patate e olive è estremamente facile e molto saporita. Questo piatto ricorda molto una ricetta portoghese a base di baccalà: il bachalau à braz. Questo è il piatto perfetto per chi desidera servire un secondo a base di pesce condito con un pizzico di fantasia.

Lavate e pulire il baccalà, poi friggete i vari pezzetti. Aggiungete le cipolle, le patate e le olive e un paio di mestoli di brodo per mantenere il baccalà in umido. Esistono molte varianti di questa ricetta, tra queste la più nota si basa sull’aggiunta del pomodoro. Servite sempre ben caldo accompagnando con un buon vino leggero che si sposi al pesce.

Baccalà alla vicentina

La ricetta del baccalà alla vicentina, come suggerisce il nome, nasce nella città di Vicenza che risale addirittura al 1432 ed è diventata piatto-simbolo di questo posto. La storia narra che durante una spedizione, il capitano veneziano Pietro Guerini naufragò sull’isola di Rost in Norvegia e che al suo ritorno portò molto pesce secco che venne cucinato in tanti modi, nacque così il baccalà alla vicentina.

Il baccalà viene lasciato in ammollo per 2 giorni, viene pulito e fatto a quadrotti. Viene infarinato e cotto in umido in padella con cipolle bianche e prezzemolo. Viene poi passato in forno ed infine servito.

Baccalà mantecato alla veneta

Il baccalà mantecato è un secondo piatto tipico della cucina veneta. La ricetta del baccalà mantecato che vi proponiamo è quella tradizionale, senza aggiunte o variazioni. La preparazione è molto semplice e veloce: fate cuocere il baccalà in acqua, limone, sale e pepe. Scolate, fate raffreddare e versate in un mixer dotato di gancio.

Azionate l’elettrodomestico incorporando man mano l’acqua di cottura. In genere viene accompagnato con polenta oppure servito con brioches salate, choux al mais o pane grigliato.

Baccalà alla napoletana

Il baccalà alla napoletana è un delizioso secondo piatto a base di pesce da servire sia a pranzo che a cena. È una ricetta in cui il baccalà viene cotto in umido ma viene insaporito con l’aggiunta di olive, capperi e pomodorini che renderanno il piatto davvero gustoso.

Prendete i pezzi di baccalà, sciacquatelo, infarinatelo e friggetelo in padella. Intanto cuocete in padella pomodori, olive, capperi e pinoli ed infine aggiungete il baccalà. Questa è una ricetta a base di baccalà molto light ma davvero gustosa.

Parole di Carmela Giglio

Carmela Giglio è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2013 al 2017, occupandosi principalmente di cucina e ricette.

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.