Nausea in gravidanza: le cause e i rimedi

La nausea è uno dei disturbi più comuni della gravidanza. Spesso è accompagnata da vomito che impedisce di mangiare e bere. Solitamente scompare dopo il quarto mese, ma a volte persiste per tutti i nove mesi.

Nausea

 
E’ sicuramente una sensazione terribile: sembra di avere lo stomaco sottosopra e di essere su una nave in mezzo alla tempesta. Poi, irrimediabilmente, si deve correre in bagno! Già, sto parlando della nausea che colpisce durante i primi mesi di gravidanza.
 
E’ uno dei disturbi più comuni, che colpisce circa l’85% delle donne incinta. Di solito scompare verso il quarto mese, ma c’è chi soffre di nausea per tutta la durata della gestazione, a partire da pochi giorni dopo il concepimento.
Qual è la causa di questo disturbo così fastidioso? Il colpevole è un ormone, la gonadotropina corionica umana, chiamato Beta HCG, che viene prodotto dalla placenta.
 
La nausea colpisce principalmente al mattino, a stomaco vuoto, ma può colpire in qualsiasi momento della giornata. Può essere scatenata dalla vista di qualche alimento o da odori e profumi particolari. Spesso la nausea è accompagnata da vomito che impedisce di mangiare o bere. A volte, alcuni cibi o profumi che ci piacevano particolarmente, durante la gravidanza ci provocano la nausea e il vomito.
 
Se la nausea e il vomito sono intensi e impediscono di mangiare e bere bisogna parlarne con il ginecologo, perchè si rischiano delle carenze nutrizionali e la disidratazione.
 
Cosa si può fare per placare questo disturbo? Invece di tre pasti, bisognerebbe farne almeno cinque o sei durante l’arco della giornata, mangiando poco durante ciascun pasto. Si evita così di lasciare lo stomaco vuoto troppo a lungo. 
Cibi come crackers, grissini e fette biscottate danno sollievo a molte donne che soffrono di nausea gravidica.
 
Sono da evitare i cibi fritti, grassi e troppo pesanti da digerire. Anche gli alimenti acidi, come agrumi e pomodori possono scatenare la nausea.
 
Alcuni rimedi naturali, innocui per il bambino, sono le tisane alla menta, al finocchio e al coriandolo che facilitano la digestione. In ogni caso, prima di assumerle, chiedere il parere del ginecologo.

Continua a leggere

Parole di Irene

Da non perdere