Natale 2008: i mercatini in Europa

Nel Nord Europa ci sono ogni anno dei mercatini di Natale famosi per la loro atmosfera magica. Offrono prodotti locali dell'artigianato e della gastronomia e fanno respirare la tipica atmosfera natalizia, particolarmente sentita in questi paesi.

Francoforte

 
Dopo avervi parlato dei mercatini di Stoccolma, in Svezia e di quelli italiani, oggi è il turno dei mercatini di Natale più famosi del Nord Europa. Per gli amanti dei viaggi e delle tradizioni natalizie, una tappa in uno dei mercatini è sicuramente d’obbligo.
 
Tra i mercatini di Natale europei uno dei più caratteristici è sicuramente quello di Vienna. Si chiama Christkindlmarkt che letteralmente significa Mercato di Gesù Bambino
Ha avuto inizio nel lontano 1278 per opera del sovrano asburgico Rodolfo I, e da allora, ogni anno, ha luogo questa manifestazione.
 
La caratteristica che rende originale il mercatino di Vienna è il fatto che le bancarelle sono sostituite da casette di legno. Ce ne sono 140. Questa tradizione è giunta anche qui: infatti, anche nel mercatino di Bolzano sono presenti le tipiche casette di legno. 
Anche nel mercatino che si svolge a Vienna si possono ammirare e acquistare prodotti tipici dell’artigianato locale e le specialità gastronomiche: i mustkatnockerln, biscotti alla noce moscata, i vannillekipferl, dolcetti alla vaniglia e i rumkugeln, dolci al rum.
 
Le bancarelle con i prodotti artigianali e gli addobi natalizi si trovano anche nel meraviglioso cortile del Palazzo Reale di Schonbrunn.
 
Un mercatino molto apprezzato dai bambini è quello che si svolge ad Innsbruck, sempre in Austria. Qui, dal 21 novembre al 28 dicembre, nel centro storico della città, si svolgono le rappresentazioni di alcune tra le più famose fiabe classiche. 
Il 6 dicembre arriva San Nicola che distribuisce i doni ai bambini, mentre tutti i pomeriggi ci sono animazioni e spettacoli per i più piccoli.
 
La città più romantica d’Europa, Parigi, si veste di magia e tradizione, quando, dal 28 novembre al 29 dicembre, il quartiere Defense si riempie di stands e bancarelle. 
Di fronte alla Cattedrale di Notre-Dame vengono allestiti degli alberi di Natale altissimi, mentre gli Champs-Elysée si riempiono di migliaia di luci.
 
In Germania, il mercatino più famoso è quello di Norimberga che inizia il 28 novembre e termina il 24 dicembre. E’ conosciuto come “Il Mercatino del Bambin Gesù” e vanta un gran numero di bancarelle dedicate ai giocattoli. Il dolce tipico presente negli stands gastronomici è il Lebkuchen, tipico biscotto tedesco, con miele, mandorle e cannella.
 
Anche la Svizzera ha i suoi mercatini natalizi, dove, accanto alle decorazioni e ai prodotti artigianali, troverete dolcetti e specialità al cioccolato. Il mercatino di Zurigo è il più famoso e si divide in tre: il mercatino moderno, con 160 casette di legno al posto delle bancarelle, il mercatino tradizionale, dove sono esposti articoli in legno e il mercatino centrale dove si possono trovare accessori e regali alla moda.
Come sempre, nella fotogallery, potete ammirare le immagini di alcuni mercatini di Natale europei.

Parole di Irene

Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.