Per lui o per lei? Non importa, la moda quest'autunno è genderless

La moda diventa sempre più fluida e ama proporci collezioni e capi di abbigliamento genderless, pensati sia per lui che per lei, colorati, esuberanti e pensati per esprimere al meglio la propria personalità sotto mille sfaccettature

Streetstyle genderless

Foto Shutterstock | Creative Lab

Nell’epoca della fluidità anche la moda sta diventando sempre più genderless. Basta guardare le passerelle dei grandi designer per renderci di come lentamente la moda maschile e quella femminile si stiano mischiando l’una con l’altra. A confermarlo sono anche le molteplici campagne pubblicitarie di cui sono protagonisti celebrity e modelli che indossano indistintamente abiti da donna o da uomo.

Le gonne da uomo sono sempre più diffuse tra le collezioni fashion, così come i completi genderless sono sempre più spesso parte integrante del guardaroba di ragazze e donne.

La moda genderless di Gucci

Il caso più eclatante di moda gender fluid è forse di Gucci che, con alla guida Alessandro Michele, ha presentato a Los Angeles una collezione strabiliante ispirata agli anni ’70, intitolata Gucci Love Parade. Lungo Sunset Boulevard abbiamo visto sfilare una collezione nella quale la moda maschile e quella femminile sembrano fondersi a prescindere dal genere degli individui.

Ma non solo, l’ultima campagna pubblicitaria della maison fiorentina vede ancora una volta protagonista Harry Styles, che da anni è portavoce di uno stile gender fluid e che, spesso e volentieri, ama indossare capi femminili. Anche Achille Lauro, di cui tutti ricordano i look di Sanremo 2021, è uno dei beniamini di Alessandro Michele!

Dopo aver scelto il protagonista di Squid game come brand ambassador, Gucci continua a rivoluzionare il mondo della moda.