Michelle Obama sta pensando di andare in pensione: lo annuncia durante un'intervista

Dal fantasma della depressione al rapporto con le figlie, l'ex first lady si racconta e rivela i suoi progetti per il futuro

michelle obama

Foto Getty Images | Olivier Douliery-Pool

La ex first Lady, Michelle Obama, in un’intervista pubblicata oggi sul settimana People, ha confessato il suo desiderio di andare in pensione. Dopo anni trascorsi sotto i riflettori, portando avanti con coraggio e determinazione diverse battaglie sociali, prima accanto al marito Barack, poi da sola, Michelle Obama sembra pronta a lasciare il testimone. La decisione giunge dopo un anno difficile per la ex first lady, che ha ammesso di aver sofferto di una leggera depressione durante il lockdown, provocata dall’isolamento, nonché dalla precaria quanto complessa situazione sociale nel Paese.

Michelle Obama e il fantasma della depressione, tra pandemia e tensioni razziali!

Non c’è dubbio che il 2020 sia stato per gli Stati Uniti d’America uno degli anni più cupi e bui del XXI secolo. All’epidemia che ha colpito il mondo intero, si sono aggiunte le burrascose tensioni razziali, provocate dall’uccisione dell’afroamericano George Floyd, e le elezioni presidenziali tra Biden e Trump, un duello all’ultimo sangue, conclusosi con il gravissimo assalto al Campidoglio il 6 gennaio 2021. Per Michelle Obama, che si è a lungo battuta per l’affermazione dei diritti, al fine di colmare le disparità di genere e razza, quello passato è stato un anno particolarmente difficile, come racconta a People. “Un periodo in cui stavano succedendo molte cose difficili e le morti costanti di afroamericani da parte della polizia sono state non facili da affrontare“, ha raccontato Michelle.

Il rapporto con le figlie Malia e Sasha

Ma nel corso dell’anno passato non sono mancati i momenti di luce. “Questo periodo ci ha permesso di avere indietro dei momenti rubati con le nostre figlie, che avrebbero invece dovuto lasciare vuoto il nido“, racconta l’ex first lady. Malia e Sasha avrebbero infatti dovuto allontanarsi per frequentare le lezioni ad Harvard e alla University of Michigan, ma sono state costrette a casa, a causa della chiusura degli atenei. “Sono tornate giovani donne e le nostre conversazioni sono più tra pari che madre-figlia“, spiega Michelle.

Leggi anche: I migliori look di Michelle Obama

Michelle Obama: “Mi avvicino alla pensione”

Ma ora, dopo un anno trascorso a casa, divisa tra l’affetto delle sue figlie e il lavoro a maglia, Michelle sembra pronta a fare un passo indietro. “Ho detto alle mie figlie che mi sto avviando verso la pensione, scegliendo i progetti e inseguendo l’estate“, ha raccontato l’ex first lady. “Barack e io non vogliamo mai più vivere l’inverno“, continua Michelle. E ancora: “Stiamo gettando le basi perché qualcun altro continui il nostro lavoro e noi possiamo andare in pensione, stare l’uno con l’altra. Barack potrà giocare troppo a golf e io potrò prenderlo in giro dicendogli che gioca troppo a golf perché non ha altro da fare“.

Leggi anche: Barack Obama sul matrimonio con Michelle: “Tanti i momenti difficili”

Michelle parla dei suoi progetti per il futuro: altro che pensione!

Nonostante i buoni propositi di Michelle, la ex coppia presidenziale è al momento ancora oberata di progetti. Michelle e Barack Obama sono infatti impegnati nella realizzazione dell’Obama Presidential Center a Chicago per una importante campagna sul diritto di voto. Ma non è tutto: questo mese la ex first lady ha visto debuttare su Netflix la sua prima serie tv sull’alimentazione sana, dal titolo “Waffles + Mochi“, per non parlare della pubblicazione della sua autobiografia “Becoming”, in un’edizione speciale per ragazzi.

Parole di Linda Pedraglio