La dieta post vacanze per tornare in forma al rientro

Dieta post vacanze, pensaci tu! Ok, abbiamo capito che per tornare in forma occorre un piccolo sacrificio, ma qual è il menu? Scopriamo insieme gli ingredienti chiave che faranno del ritorno alla vita di tutti i giorni (a tavola) un vero successo...

La dieta post vacanze per tornare in forma al rientro

Foto Pixabay | Skica911

Archiviate le cene fuori e i drink da sorseggiare al tramonto in spiaggia, è tempo di tornare in forma. Ammettiamolo: le vacanze sono piacevoli, ma vogliamo parlare dei chili di troppo che si accumulano tra una gita al mare e un romantico weekend in montagna? Quando l’estate ci saluta, è il momento di pensare a una dieta post vacanze per recuperare la forma fisica. E no, non è una missione impossibile: basta un regime alimentare sano ed equilibrano, con una sana dose di attività sportiva, e il gioco è fatto!

Dieta post vacanze: il menù parte da…

Dopo le ferie che ci hanno allontanato dalla nostra routine – anche in fatto di cibo – spesso siamo un po’ appesantite e con qualche chilo di troppo. Per dimagrire e ridurre il gonfiore ci sono molti rimedi, anzitutto una dieta veloce da non perdere…

Vietato farsi prendere dal panico e imporsi diete post ferie drastiche o obiettivi irraggiungibili. Ma qual è il menù perfetto per tornare in forma Una dieta detox dopo le vacanze estive, ideale per disinitossicarsi, non può che partire dall’acqua: berne almeno 2 litri al giorno aiuta a eliminare scorie e tossine e a sconfiggere la ritenzione idrica. Via libera anche alle tisane depurative e no, non sono ammesse bibite gassate e zuccherate, ancor meno gli alcolici…

Cosa mangiare dopo le vacanze

Una dieta post vacanze deve avere il suo punto di forza nel consumo di frutta e verdura, preferibilmente di stagione, per dimagrire senza privarsi del gusto e della freschezza di prodotti naturali perfetti per un menù sano e regolare. Iniziamo la giornata con una colazione a base di latte, caffè o the accompagnati da cereali integrali o da pane tostato (bene anche le fette biscottate) e dalla carezza dolce di un tocco di marmellata. L’alimentazione del dopo estate può prevedere anche un piatto di pasta a pranzo, purché condita in modo molto semplice e accompagnata da verdure a piacere, che saziano con poche calorie

E che fare per cena? Ci si può concedere una porzione di carne o di pesce, sempre senza eccedere con i condimenti, accompagnata da verdure di stagione o preceduta da una minestra leggera. In alternativa al secondo di carne o pesce vanno benissimo anche uova, legumi o formaggi magri.
Una regola fondamentale per un menù che non ci faccia arrivare al pasto principale in preda ai morsi della fame? Si chiama spuntino: a metà mattina o a metà pomeriggio, il nostro alleato perfetto è un frutto di stagione oppure uno yogurt magro!

Se i chili accumulati sono più di uno o due la dieta potrà essere leggermente più restrittiva, ma mai saltare i pasti. Prima di concedervi una dieta consultate il vostro medico: è importante capire se fa per voi e come calcolare il proprio fabbisogno energetico così da non correre rischi per la salute.

Parole di Giovanna Tedde