Film di Natale per bambini: i 10 più belli

Scommettiamo che ne avete già qualcuno in mente, giusto? Scoprite la nostra classifica degli intramontabili film natalizi per bambini!

Film di Natale per bambini

Foto Shutterstock | Alliance Images

film di Natale per bambini hanno il potere di riunire tutta la famiglia per una serata all’insegna del divertimento, per entrare in pieno nello spirito del Natale.

Continua a leggere

Continua a leggere

Ci sono film più recenti e grandi classici che, nonostante i loro anni, non hanno perso nulla del loro fascino e che generazione dopo generazione ci trasmettono tutta la magia del Natale.

Continua a leggere

Vediamo la nostra classifica dei film di Natale per bambini più belli!

10 Qualcuno salvi il Natale (2018)

Qualcuno salvi il Natale è uno dei film di Natale per bambini più recenti, da guardare con tutta la famiglia nel periodo delle Feste.

Continua a leggere

Continua a leggere

I fratellini Kate e Teddy sono costretti a trascorrere la vigilia di Natale da soli: la mamma lavora fino a tardi e il papà è morto. Per dimostrare l’esistenza di Babbo Natale al fratellino, Kate ha un’idea: costruirà una trappola per catturarlo. Peccato che quando Babbo Natale parcheggia la slitta sul loro tetto, i due non resistono alla tentazione di salirvi, provocando un vero e proprio disastro. Chi salverà il Natale?

9 Santa Clause è nei guai (2006)

Al Polo Nord, come ogni anno, Santa Clause è alle prese con i preparativi per la distribuzione dei regali, ma questa volta tutto sembra andare storto. La moglie si sente trascurata e Jack Frost, il malvagio pupazzo di neve, cerca in tutti i modi di sabotare i preparativi: come riuscirà Santa Clause a consegnare puntualmente tutti i doni?
Santa Clause è interpretato da Tim Allen, che veste i panni di Babbo Natale per la terza volta: un vero e proprio veterano.

8 Miracolo nella 34esima strada (1947)

E veniamo ad un grande classico: non può essere Natale se non si guarda (almeno una volta) questo film insieme a tutta la famiglia. La trama è nota: il Babbo Natale dei grandi magazzini Macy’s di New York è ubriaco e viene sostituito in tutta fretta da Kris Kringle, un anziano signore scelto per il ruolo dalla responsabile marketing dei grandi magazzini, Doris Walker. Kringle è convinto di essere l’autentico Babbo Natale e si comporta di conseguenza, provocando una serie di contrattempi. Come nella migliore tradizione, però, tutto è bene quello che finisce bene.

Continua a leggere

Continua a leggere

7 Mamma, ho perso l’aereo (1990)

Generazione dopo generazione, non c’è bambino che non abbia riso per le avventure del piccolo Kevin, dimenticato a casa dalla famiglia in partenza per le vacanze di Natale.
Il pestifero bambino approfitta del fatto di avere la casa libera per scatenarsi e fare tutto ciò che vuole senza timore di essere punito; si troverà però a dover affrontare anche una banda di ladri che vuole svaligiare la casa. Non si tratta del classico film di Natale americano per bambini, ma alla fine i buoni sentimenti prevalgono nel finale, quando Kevin viene finalmente raggiunto dalla famiglia proprio la mattina di Natale.

6 Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York (1992)

Il sequel di Mamma, ho perso l’aereo ha ancora come protagonista Kevin, che questa volta non viene dimenticato a casa, ma si perde nella confusione dell’aeroporto, finendo sull’aereo sbagliato. Si ritrova così a New York anziché a Miami; qui si concede delle avventurose vacanze grazie alla carta di credito dei genitori.

Continua a leggere

Continua a leggere

5 Mi sono perso il Natale (2006)

I protagonisti di questo film di Natale per bambini sono ancora una volta due fratellini: Katherine e Spencer, in viaggio da un genitore all’altro per le vacanze di Natale. Una tempesta di neve li blocca però all’aeroporto di Chicago; i due sapranno comunque trasformare il terminal nel luogo migliore (e più divertente) in cui trascorrere il Natale.
Da non perdere la scena in cui i nostri eroi sfuggono al responsabile dell’aeroporto viaggiando sul nastro per il trasporto dei bagagli!

4 Una promessa è una promessa (1996)

Un papà troppo impegnato dimentica di mantenere la promessa fatta al figlio: regalargli per Natale un giocattolo esaurito da tempo in tutti i negozi. Per rimediare dovrà impegnarsi a fondo, ostacolato da poliziotti pedanti, vicini di casa, genitori impegnati nella stessa missione e bambini pestiferi.
Oltre che un film di Natale per bambini, Una promessa è una promessa è anche una denuncia del consumismo sfrenato che travolge tutti, soprattutto nel periodo delle Feste.

3 Fuga dal Natale (2004)

I coniugi Luther e Nora Krank vogliono fuggire dal Natale. Per una volta niente alberi di Natale, pranzi con i parenti, festoni e canti natalizi: si parte per i Caraibi! Non hanno però fatto i conti con i determinati vicini di casa, che non si rassegnano a vedere una casa del quartiere senza decorazioni natalizie, e con il ritorno a sorpresa della figlia. Cosa decideranno di fare?

Continua a leggere

2 Elf, un elfo di nome Buddy (2003)

Questa pazza commedia natalizia ha come protagonista un enorme e imbranato elfo di Babbo Natale, interpretato da Will Ferrell.
Buddy in realtà è un uomo, adottato da Babbo Natale dopo essere arrivato al Polo Nord ancora in fasce per errore. Anni dopo si reca a New York per ritrovare la sua famiglia, causando uno scompiglio che solo un elfo in visita per la prima volta ad una grande città può provocare.
Negli anni Elf, un elfo di nome Buddy è diventato un classico di questo genere e uno dei film natalizi più divertenti in assoluto.

1 Una poltrona per due (1983)

Cosa succede quando le vite di un ricco agente di cambio e quella di un senzatetto insolente e imbroglione si incrociano e si scambiano? Su questo scambio di identità è basata la trama di Una poltrona per due, uno dei film natalizi per eccellenza, che vede protagonisti Dan Aykroyd ed Eddie Murphy. Non poteva non meritare il primo posto uno dei film natalizi più belli di sempre!

Parole di Francesca Scarabelli

Giornalista per vocazione, da anni mi occupo di scrittura per il web, spaziando a 360 gradi tra settori e argomenti. Tra le mie più grandi passioni ci sono la scrittura, la lettura, la fotografia e la vita all'aria aperta.

Da non perdere