Dopamine dressing, l'arte di vestirsi che ci rende felici

La dopamine dressing è la nuova tedenza che spiega come la scelta di alcuni abiti possa influenzare il nostro umore e renderci più felici

ragazza girasoli

Foto Unsplash | Eleni Trapp

Il 2020 è stato un anno piuttosto difficile per tutto, moda compresa. Il 2021 è iniziato da un mese e c’è già una nuova tendenza che mixa moda e stato d’animo, la dopamine dressing.

Questa nuova tendenza, molto semplicemente, sta nel scegliere di indossare quegli abiti che influenzano positivamente il nostro umore. Scegliendo capi e accessori che ci fanno sentire bene, quindi, saremo più felici.

Nonostante la correlazione proposta dal dopamine dressing possa sembrare ambigua, questa è una strategia che viene spesso consigliata per “migliorare il proprio umore”.

Leggi anche: 10 consigli per essere felici

Gli studi sulla correlazione tra abbigliamento e umore

Utilizzare l’abbigliamento per migliorare l’umore è qualcosa che parte dall’interno, per poi procedere verso l’esterno. Si crea così un allineamento tra atteggiamento e abbigliamento che giova internamente ed esternamente” ha spiegato a Vogue Uk la psicologa della moda Dawnn Karen, fondatrice del Fashion Psychologist Institute.

Al momento, nonostante il dopamine dressing sia molto interessante, non esistono sostegni scientifici a questa nuova tendenza. L’unico studio su questa teoria risale al 2012 ed è stato realizzato da Hajo Adam e Adam Galinsky e pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology.

Dalla ricerca è emerso che alcuni soggetti, sottoposti allo studio, hanno richiesto di indossare alcuni capi intrisi di significati simboli e questo ha fatto aumentare i loro livelli di fiducia e la capacità di completare alcuni compiti. In sostanza, questa “enclothed cognition”, com’è stata chiamata dai ricercatori, ha messo in evidenza come l’abbigliamento di una persona può avere un impatto diretto sui suoi processi psicologici.

L’abbigliamento potrebbe non solo influenzare il modo in cui gli altri percepiscono una persona, ma anche il modo in cui il soggetto percepisce se stesso. Inoltre, scegliere un abito piuttosto che un altro potrebbe anche influenzare processi decisionali importanti” hanno spiegato i ricercatori della California State Universty, Northridge e della Columbia, che hanno svolto un’importante ricerca sull’argomento nel 2015.

Dopamine dressing: indossa quel capo che quando apri l’armadio ti fa subito sorridere

Così, la dopamine dressing può essere una tendenza da tenere d’occhio, perché oltre a far bene all’umore, può anche aiutarci ad essere più felici e a vivere le nostre giornate col sorriso.

Quindi, quando vi trovate davanti ad un capo del vostro guardaroba che vi fa subito sorridere, non esitate: indossatelo subito. Il vostro umore né gioverà (quasi) sicuramente, parola di dopamine dressing.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.