La dieta giusta per perdere 5 kg senza rinunce

State giusto pensando ad un piano dietetico che vi permetta di perdere quei fastidiosi 5 kg? Se il vostro obiettivo è presentarvi in forma alla prova costume prendete qualche spunto dallo schema, menù e ricette della dieta per perdere 5 kg in poco tempo!

piatti light

Foto pexels | Ella Olsson

Scopriamo come funziona la dieta per perdere 5 kg con schema, menù e ricette light da introdurre nella propria routine alimentare. Si tratta di un regime dietetico che da un certo punto di vista potrebbe essere associato alle diete last minute, vista l’esigenza di raggiungere risultati in tempi rapidi, ma che si discosta da queste perché basato su principi più bilanciati. Quelli che seguirete saranno infatti consigli di una dieta dimagrante sana, priva di sgarri, attenta a porzioni e calorie ma decisamente equilibrata perché darete spazio a proteine e carboidrati, quasi come una dieta mediterranea.

Dieta per perdere 5 kg in una settimana

Perdere troppi chili in poco tempo potrebbe creare un effetto yo-yo, quindi portate attenzione all’alimentazione da seguire durante la dieta dimagrante. Qui vi suggeriamo come poter provare ad eliminare tra i 3 e i 5 kg in soli 7 giorni, ma è fondamentale rivolgersi prima ad un medico e fare in modo di assumere quotidianamente tutto ciò di cui l’organismo ha bisogno per trovare forze ed energie.

Sicuramente l’ideale è rimettersi in forma nel giro di 30 giorni, quindi di un mese circa. Scopriamo insieme come fare e tutti i consigli più preziosi da seguire!

Dieta veloce per perdere 5 kg in un mese

Perdere 5 kg in poco tempo non è un’impresa semplice, ma con la giusta costanza è possibile raggiungere il risultato desiderato nel giro di un mese.

L’ideale infatti sarebbe quello di ricorrere a diete personalizzate realizzate da esperti che tengano conto delle vostre abitudini e del vostro stato di salute. Tuttavia si ricorre spesso a diete improvvisate e last minute, talvolta davvero deleterie per l’organismo.

Lasciate quindi perdere soluzioni fai da te e cercate almeno di seguire questi semplici consigli che vi permetteranno di raggiungere il vostro risultato con un po’ più di tempo ma in modo definitivo senza correre il rischio di riprendere i chili con un effetto yo-yo.:

  • Non mangiare mai fuori pasto;
  • Abituarsi a mangiare porzioni più ridotte: 80 grammi di pasta e 150 grammi di carne vi basteranno;
  • Ridurre il sale sostituendolo con le spezie;
  • Non bere alcolici o bevande zuccherate;
  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno;
  • Non saltare mai i pasti;
  • Bere tisane non zuccherate o centrifugati di verdura;
  • Svolgere un’attività fisica costante di due o tre volte a settimana. Se non potete praticare sport non usate i mezzi ma andate a piedi.

Perdere 5 kg in un mese: la dieta

La dieta per perdere 5 Kg in un mese deve necessariamente ridurre il consumo di alcuni alimenti che tendono a far ingrassare. Può inoltre essere utile impostare la dieta seguendo un menu di esempio. Vi proponiamo di seguito un menu equilibrato a tratti simile alla dieta mediterranea rivisitata in termini più light. L’obiettivo di questo tipo di alimentazione è proprio quello di non rinunciare mai a categorie di alimenti suddividendo i pasti tra carboidrati, proteine e grassi.

Colazione: tre fette biscottate integrali con due cucchiaini di marmellata, una tazza di tè verde o un caffè amaro; oppure uno yogurt magro o una tazza di latte parzialmente scremato con tre cucchiai di cereali integrali o una fetta di torta light senza olio, burro e uova.

Pranzo: 75 grammi di pasta o riso integrale condita possibilmente con verdure o con sughi leggeri privi di grassi e verdura a piacere illimitata e, per finire, un frutto (no cachi, uva e fichi. Limitate i mandarini).

Spuntino: uno yogurt magro o un frutto o un centrifugato di un frutto e verdura.

Cena: 180 grammi di carne bianca o pesce con verdura di contorno e un panino integrale da 50 grammi.

Per dimagrire 5 Kg in un mese è importante fare sport perché aiuta a smaltire più rapidamente il grasso in eccesso, facendo perdere peso. In particolare alcune tipologie di attività fisica risultano molto indicate allo scopo, come la corsa e la camminata veloce.

Perdere 5 kg in un mese con la corsa

Quanto bisogna correre per dimagrire 5 kg in un mese? Trattandosi di una dieta di un mese è fondamentale correre regolarmente per almeno mezz’ora al giorno, al mattino prima di colazione, nel tardo pomeriggio o alla sera. Inoltre durante, prima e dopo la corsa bisogna bere parecchio in modo da rimanere sempre idratati, senza contare che l’acqua diminuisce il senso di fame.

Dimagrire 5 kg in un mese camminando

Se vi state chiedendo: “come faccio a perdere 5 Kg in un mese?”, la risposta è associando regolare sport ad un’alimentazione ad hoc. Anche la camminata veloce si rivela utilissima purché praticata in modo regolare, quindi almeno una volta al giorno per un’oretta, al mattino o alla sera. Per riuscirci, potreste ricorrere a qualche trucchetto, per esempio raggiungere il lavoro a piedi per tutto il mese di dieta anziché andarci con i mezzi.

Perdere 5 kg in un mese andando in palestra

Ci sono diversi esercizi per perdere i chili di troppo in un mese, ideali da praticare in palestra almeno 4-5 volte a settimana. La regolarità dell’attività fisica per perdere 5 kg in un mese è importante perché si rischia altrimenti un cedimento muscolare e anche una difficoltà maggiore nell’ottenere i risultati prefissati.

Iniziamo dal primo esercizio consigliato per perdere peso con la cyclette, attrezzo in grado non solo di tonificare glutei e cosce ma anche di farci consumare parecchie calorie purché utilizzato nel modo corretto. L’ideale è iniziare la prima settimana con un ritmo leggero mantenendo le pulsazioni cardiache in un range che va dal 60 al 70 % della frequenza cardiaca massima. Si inizia con una mezz’ora aumentando man mano, fino massimo a un’ora. La cyclette va fatta almeno 3-4 volte a settimana.

Dimagrire senza sport: come fare?

Sebbene lo sport aiuti, si possono perdere 5 Kg anche senza farlo… ma come? Una dieta sicuramente efficace è quella detox, che privilegia grassi insaturi, olio extravergine di oliva come condimento oppure olio di semi, che arricchisce l’individuo di vitamine e antiossidanti. Una giornata tipo prevede colazione con tè verde e fette biscottate, spuntino con yogurt magro, pranzo a base di farro con pomodori, petto di pollo ai ferri, zucchine al vapore, altro spuntino con spremuta, cena con orata e lattuga arricchita da semi di lino. Le diete detox devono durare solo qualche giorno, quindi nei giorni successivi optate per un piano alimentare più ricco ed equilibrato. Dimagrire senza sport è possibile solo se la dieta scelta è corretta e sana per l’organismo!

Menu esempio per dimagrire in un mese

Ecco infine un esempio di dieta mensile da seguire. Si tratta di indicazioni generali, è sempre consigliabile, infatti, essere seguiti da un nutrizionista in grado di valutare quale sia la dieta adatta ad ognuna di voi.

Primo giorno: colazione a base di caffè o tè senza zucchero, 1 bicchiere di latte scremato e 2 fette biscottate. Per spuntino bastano 1 yogurt magro o in alternativa 1 spremuta. A pranzo insalata mista e 1 panino integrale.
A merenda 1 altro yogurt magro o 1 frutto, a cena bucatini al ragù di pesce.

Secondo giorno: caffè o tè con dolcificante, 2 fette biscottate a colazione, come spuntino 1 yogurt magro o 1 spremuta, a pranzo verdure miste alla griglia e panino integrale, a merenda 1 yogurt magro o 1 frutto, a cena patate lesse e manzo.

Terzo giorno: colazione con tè o caffè, 2 fette biscottate, 1 yogurt magro o 1 spremuta, a pranzo bresaola con limone, verdure crude, a merenda 1 yogurt magro, a cena passato di verdure con pastina.

Quarto giorno: a colazione caffè o tè con dolcificante, 2 fette biscottate, a merenda 1 yogurt magro, a pranzo 1 pizza margherita, a merenda yogurt magro, a cena 1 panino integrale e pesce spada.

Quinto giorno: a colazione caffè o tè con dolcificante e 2 fette biscottate, come spuntino 1 yogurt magro, a pranzo 1 panino con prosciutto crudo senza grasso, a merenda 1 yogurt magro e 1 frutto, a cena patate lesse e omelette con verdure.

Sesto giorno: colazione sempre con caffè o tè e 2 fette biscottate, spuntino con yogurt magro, pranzo a base di fiocchi di latte e verdure crude, merenda con 1 yogurt magro o 1 frutto, cena a base di riso al pomodoro.

Settimo giorno: a colazione caffè o tè e 2 fette biscottate, come spuntino 1 yogurt magro o 1 spremuta, a pranzo minestrone senza legumi, a merenda 1 yogurt magro, a cena pasta e lenticchie.

Parole di Chiara Ricchiuti

Classe 1996, sono Chiara, da sempre affascinata dal web e dal blogging. Se mi chiedessero di descrivermi in tre aggettivi userei i seguenti: sognatrice, curiosa e determinata.