Come fare la cartapesta

Con la cartapesta si possono realizzar oggetti di ogni tipo. La preparazione dell'impasto è semplicissima: bastano dei fogli di giornale, colla vinilica e acqua. Poi l'impasto va modellato nella forma desiderata e colorato con le tempere.

scatola di cartapesta

 
Tra i vari hobby che ci piacciono tanto, c’è la cartapesta. La cartapesta è un impasto molto facile da preparare: bastano dei vecchi giornali, acqua e un po’ di colla vinilica. E’ facilissima da modellare, leggera e infrangibile. Con la cartapesta si possono realizzare un’infinità di oggetti, piccoli o grandi.
Con la cartapesta si creavano (e si creano anche oggi) maschere, scatole, gioielli, giocattoli, teste per marionette, personaggi per il Presepe e tanti altri oggetti.
E’ stata usata anche nei tempi passati per decorare pareti e soffitti, come surrogato dello stucco, ma anche per realizzare cornici, specchi e pannelli per le carrozze.
Creare oggetti in cartapesta è un hobby che piace tanto ai bambini.
 
Ecco cosa serve:

  • carta di giornale;
  • una bacinella;
  • acqua;
  • colla vinilica;
  • gesso a presa rapida;
  • un frullatore;
  • tempere;
  • vernice lucida trasparente.
     
    Ecco come si fa:
     
    Bisogna strappare i fogli di giornale a striscioline e lasciarle macerare nella bacinella piena d’acqua per almeno 48 ore.
     
    Trascorse le 48 ore bisogna strizzare l’impasto e metterlo in una ciotola e frullarlo; l’impasto deve risultare morbido, elastico e non ci devono essere pezzi di carta.
    Bisogna poi aggiungere la colla vinilica e un cucchiaio di gesso che aiuta a mantenere la forma degli oggetti modellati.
     
    L’impasto è pronto per essere modellato. Gli oggetti vanno poi dipinti con le tempere e verniciati.
     
    Buon lavoro!
     
    Foto:
    www.ilcomuneinforma.it
    www.pausadarte.it
    www.cedrodellibano.it
    www.legatoriapiazzesi.it
    www.collezionemariasignorelli.it
    www.risparmionline.net
    imageshack.us
    www.giuntistore.it
  • Parole di Irene

    Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.