Bonus assunzioni 2022: a chi spetta e come funziona

Il lavoro è uno dei temi più caldi nell'agenda italiana e il Governo ha introdotto un bonus assunzioni: cos'è e come funziona la misura.

Bonus assunzioni 2022: a chi spetta e come funziona

Foto Pixabay | styles66

Buone notizie anche per il 2022 sul fronte assunzioni: bonus prorogati per incentivare l’ingresso di donne e giovani under 36 nel mercato del lavoro. Si tratta di una misura rivolta a chi ha maggiori difficoltà di inserimento e gli incentivi prevedono una serie di sgravi contributivi a favore dei datori di lavoro. Per usufruirne, come nel caso del bonus casalinghe, occorre avere precisi requisiti.

Bonus assunzioni: a chi spetta la misura per sostenere l’ingresso nel mercato del lavoro

Il bonus assunzioni 2022 spetta ai datori di lavoro che assumono due categorie di lavoratori: donne e giovani sotto i 36 anni. Si tratta di sgravi che riguardano il comparto contributivo e la legge di Bilancio ne ha previsto la proroga per l’anno in corso. L’intervento stabilito dal Governo, quindi, si riferisce principalmente a esoneri contributivi per l’occupazione femminile e giovanile.

Bonus assunzioni donne

Il bonus assunzioni donne prevede uno sgravo contributivo pari al 100% dei contributi Inps a favore delle aziende che assumono lavoratrici in possesso dei seguenti requisiti:

  • almeno 50 anni di età ed essere disoccupate da oltre 12 mesi
  • qualsiasi età se residenti in Regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito dei fondi strutturali dell’Ue e senza lavoro regolarmente retribuito da almeno 6 mesi
  • qualsiasi età se svolgono professioni in settori caratterizzati da disparità occupazionale di genere e senza impiego da almeno 6 mesi
  • qualsiasi età ovunque residenti e senza impiego da almeno 24 mesi

Bonus assunzioni giovani under 36

Il bonus assunzioni giovani under 36 prevede allo stesso modo uno sgravio di contributi del 100% per i datori di lavoro che assumono persone sotto il 36° anno d’età. Tutti i bonus prevedono una soglia massima di esonero contributivo pari a 6mila euro annui, con durata non superiore ai 36 mesi.

Parole di Giovanna Tedde