Quante calorie si bruciano camminando? Consigli per dimagrire

Quante calorie si bruciano camminando? Consigli per dimagrire

Non solo soffrendo con la corsa in palestra, si può dimagrire anche con la camminata veloce! Scopriamo quante calorie si bruciano camminando.

Quante calorie si bruciano camminando? Consigli per dimagrire
donna camminata
Foto Shutterstock | Syda Productions

Vi siete mai chiesti quante calorie si bruciano camminando? Camminare fa benissimo e i medici raccomandano di fare un po’ di movimento ogni giorno e, soprattutto nella bella stagione, una camminata veloce può essere l’ideale. Ma quante calorie si bruciano camminando per 1 km o camminando in montagna? Davvero tantissime e adesso lo vedremo insieme.

Dimagrire camminando infatti non è impossibile: ovviamente servirà un po’ di costanza e l’attività fisica dovrà essere sempre abbinata a una dieta equilibrata e leggermente ipocalorica. Se siete allergiche alla palestra soprattutto durante la bella stagione, sappiate che dimagrire camminando 1 ora al giorno a passo sostenuto si può: camminare per dimagrire può essere un ottimo modo per perdere qualche chilo, per sentirvi meglio e per tonificare le gambe.

Chiaramente, una camminata veloce – anche se costante – non può comunque fare miracoli: in ogni programma dimagrante infatti, deve essere abbinata una corretta attività fisica con una dieta ipocalorica e magari anche qualche trattamento per preservare la tonicità della pelle. Ma vediamo ora come dimagrire camminando.

Come dimagrire camminando

Quante calorie si bruciano con una camminata? Camminare è un ottimo modo per dimagrire: ovviamente le calorie perse non potranno mai essere tante come quando si pratica uno sport tipo aerobica, ma i risultati vi potranno stupire.

Sono tantissimi gli studi internazionali, tra cui anche quello condotto da Claudio Maffeis, docente di clinica pediatrica dell’Università di Verona, che hanno dimostrato che camminare può far perdere decisamente più peso rispetto alla corsa. Se è vero che lo sforzo è meno intenso è anche vero che camminando si riesce a praticare l’attività fisica per più tempo e ad essere più costanti.

Secondo gli esperti, l’andatura perfetta è quella intorno ai 4 km/h: in questo modo rispetto al totale delle calorie bruciate circa il 40 per cento sono costituite da grassi, che consentono un dimagrimento ottimo. Inoltre il consiglio è quello di non camminare mai meno di 30 minuti consecutivi, in modo da stimolare il metabolismo e bruciare più grassi.

Quante calorie si bruciano camminando?

Camminando, quante calorie si bruciano? Con una camminata a passo moderato, con una distanza percorsa di circa 800 metri in 10 minuti, le calorie perse camminando sono circa 35, che arrivano a 42 quando il passo è più sostenuto. Quindi, quante calorie si bruciano camminando un’ora a passo spedito? La risposta è sorprendente: fino a 200 calorie.

Ed ecco varie attività con il conteggio delle calorie bruciate in 30 minuti, per fare il raffronto con le calorie perse con la camminata. Ad esempio, con lo hatha yoga si consumano 49 calorie, con il bowling 54 calorie, con la danza lenta 54 calorie, con il tiro con l’arco 61 calorie, con il pilates livello principiante 66 calorie, con acqua gym 70 calorie, con lo stretching 70 calorie, con il kayak 90-160 calorie.

Come potete vedere le attività per dimagrire sono tantissime. Per continuare, con l’ashtanga yoga si possono consumare 91 calorie, con lo snorkeling 94 calorie, con la scherma 105 calorie, con il pugilato 105-190 calorie, con il nuoto 108-180 calorie, con l’aerobica 108 calorie e con il jogging 124 calorie.

Come calcolare quante calorie si bruciano camminando

Se volete avere un’idea più precisa di quante calorie si bruciano camminando veloce, potete usare una formula matematica in grado di darvi una risposta abbastanza precisa. Si tratta di un’equazione piuttosto semplice:

Calorie bruciate = 0,5 calorie x kg di peso corporeo x km percorsi

Dalla formula si evince che la quantità di calorie bruciate da ciascuno è diversa sulla base del percorso effettuato, ma anche sulla base del proprio peso corporeo.

I consigli per dimagrire camminando

Per prima cosa bisogna essere costanti: per dimagrire camminando, il consiglio è quello di ritagliarsi almeno 30 minuti al giorno, altrimenti anche un paio d’ore due volte la settimana.

È bene avere un appuntamento fisso e farlo diventare un’abitudine in tutte le stagioni, se si desidera ottenere realmente dei risultati validi: d’estate potete camminare all’aperto, nelle altre stagioni potete usare il tapis roulant. La prima cosa da ricordare è quella di camminare di buon passo. L’altra regola per camminare e dimagrire è quello di essere veloci.
Il consiglio è quello di percorrere circa 7 chilometri in un’ora. Acquistate un contapassi così da poter tenere il ritmo e anche poter calcolare i vostri miglioramenti.

Inoltre, è bene fare dei percorsi che non siano solo pianeggianti: la salita è un esercizio faticoso ma importante per perdere peso, ovviamente cercate di essere costanti nella velocità. Se vi state chiedendo quante calorie si bruciano camminando in salita, sappiate che in un’ora la loro quantità può arrivare ad ammontare a 300 calorie.

Meglio essere più lente ma non variare l’andatura, piuttosto che essere veloci ma continuare a fermarvi per riprendere fiato ed energie.
Se volete assolutamente liberarvi del peso in eccesso in poco tempo, è bene stilare un programma per dimagrire efficacemente con la camminata.

Parole di

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.