Dieta Dukan 7 giorni: schema e menu settimanale

Dieta Dukan 7 giorni: schema e menu settimanale

La dieta Dukan 7 giorni funziona in base a una scala nutrizionale che prevede di aggiungere ogni giorno un nuovo alimento a quelli concessi. Scopri lo schema e il menu della dieta Dukan 7 giorni per dimagrire in una settimana.

2 di 9

2 di 9

Dieta Dukan 7 giorni: come funziona

Dieta settimanale
Foto Shuttestock | Vitalii Vodolazskyi

La dieta Dukan 7 giorni è stata definita dal suo inventore, Pierre Dukan, un metodo dolce e progressivo che consente di perdere peso in modo più graduale e che è pensato per chi non può immaginare di trascorrere mesi senza bere un bicchiere di vino o mangiare una pizza.

La scala nutrizionale Dukan su cui si basa questo metodo è una scala di 7 gradini, in cui ogni gradino corrisponde a un giorno della settimana: ad ogni gradino, verranno concessi nuovi alimenti da inserire nell’alimentazione quotidiana: il primo scalino corrisponde alla fase di attacco, in cui potrete mangiare 72 alimenti, il secondo gradino corrisponde alla fase di crociera e così via fino alla domenica, che è la giornata libera.

Grazie a questo metodo, è possibile perdere peso in una settimana: in particolare, la dieta Dukan promette un dimagrimento di circa 700-800 gr.
La buona notizia è che non dovrete fare grandi rinunce o sacrifici, potrete variare molto e non incorrerete negli effetti collaterali tipici delle diete iperproteiche come la dieta Dukan originale perché avrete una sola giornata di proteine pure alla settimana.

Oltre ai cibi consentiti, ci sono alcune semplici regole da seguire per ottenere buoni risultati con la dieta Dukan dei 7 giorni: attività fisica e crusca di avena sono parte integrante della dieta, proprio come nella versione tradizionale. Scopriamo dunque qual è lo schema, cosa è possibile mangiare giorno per giorno e se la dieta Dukan dei 7 giorni funziona davvero.

Pagina iniziale

2 di 9

Parole di Giovanna Tedde

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.