M'ama o non m'ama, i vini da degustare a San Valentino

M’ama o non m’ama, i vini da degustare a San Valentino

Foto Shutterstock | Inspiration GP

San Valentino è alle porte ed è il momento di pensare a una cenetta romantica a due. Naturalmente, un menù non può essere completo senza un calice di buon vino, da abbinare alla perfezione a ciò che si desidera mangiare. Che si stia preparando una cena intima a casa o che si stia valutando di uscire non importa, nel primo caso il vino si potrà acquistare online, nel secondo lo si dovrà scegliere tra le etichette disponibili al ristorante. In entrambi i casi, però, l’importante è partire preparati e con le idee chiare.

Un vino per una cena romantica

Cosa c’è di più romantico di un calice di bollicine? Che sia Champagne o Prosecco, è sicuramente un’ottima soluzione per la cena di San Valentino. Considerando il fatto che spesso il menù di San Valentino comprende pesce, crostacei e piatti che ben si abbinano a essere consumati con un bicchiere di bollicine, non resta che scegliere l’etichetta e brindare all’amore!

L’offerta disponibile sui siti di vendita vino online è molto ampia: un buon Metodo Classico Franciacorta può essere la soluzione ideale, così come delle bollicine prodotte in Trentino, per restare entro i confini italiani. Se invece si preferiscono le etichette internazionali allora è consigliabile andare sul classico prediligendo i grandi nomi dello Champagne. Per chi desidera donare un vino alla propria dolce metà, perché non scegliere un Metodo Classico Rosé o un morbido e aromatico Satèn reperibile tra le etichette della Franciacorta?

Un vino rosso per San Valentino

Chi l’ha detto che nella serata più romantica dell’anno si debba bere necessariamente vino bianco? Un buon vino rosso per San Valentino farà di certo la differenza. Si può optare per vini importanti e molto strutturati, dalle note aromatiche che aiutino a rendere una cena sia romantica che afrodisiaca, per esempio, il Rosso di Sicilia DOC o il vino Primitivo di Puglia, o ancora un buon Amarone della Valpolicella. Stiamo parlando di vini corposi e pieni, fatti per una serata di sguardi innamorati e intensi, adatti anche come regalo per chi ama il vino in tutte le sue sfaccettature. La proposta di vini rossi è molto ampia e comprende anche vini non eccessivamente ricchi e complessi, come per esempio la Barbera d’Asti, leggero e avvolgente, perfetto anche per chi non ha l’abitudine di bere vini eccessivamente strutturati. Se si va sul tradizionale, preferendo una cena a base di pesce, è comunque possibile prediligere un buon vino rosso per San Valentino, come una Malvasia Nera, un Pinot Nero o un buon bicchiere di Sangiovese.

Qualunque sia la scelta, è importante scegliere con il cuore, considerando ciò che si desidera degustare durante la cena.

Vini bianchi e rosé: i classici della Festa degli Innamorati

Per non fermarci alle bollicine, sono numerosi i vini bianchi o rosati perfetti per la cena di San Valentino. Uno Chardonnay o un Pinot Grigio rappresentano scelte di più ampio respiro, anche perché sono molteplici le cantine che offrono questo tipo di vini, freschi e comunque complessi, con aromi fini e delicati. Oppure un Lugana, dal gusto secco, utilizzato nelle zone di produzione per preparare una versione non frizzante dello Spritz, quindi adatto anche come aperitivo. Per chi preferisce i vini aromatici ci possiamo spostare in Alto Adige, con un fresco Gewürztraminer oppure un classico Müller Thurgau, un bianco fermo che si abbina senza problemi a diversi piatti di pesce e di carne. Per chi ama i rosati, il consiglio è quello di scegliere un Chiaretto del Garda, ricco dei profumi della primavera, dall’abboccato delicato.

Vini da regalare a San Valentino

Sono molti coloro che amano vini e distillati e ne conservano a casa una buona collezione. Chi ha un partner wine addicted può scegliere come regalo per San Valentino una bottiglia importante di vino o del distillato più amato. Per la scelta ci si può veramente sbizzarrire e molto dipende da ciò che chi riceve il dono preferisce. Gli intenditori, infatti, tendono ad avere delle precise predilezioni, che li portano in un certo modo a “specializzare” la propria collezione. Un buon Whisky scozzese, delle Highlands o della zona di Islay, può essere la scelta giusta, oppure un Gin preparato con una nota aromatica particolare, o ancora un Rum da collezione; sono tutte soluzioni perfette per la serata di San Valentino.

Per gli amanti di vini, tutto dipende dai gusti personali: c’è chi predilige i grandi rossi della tradizione e chi invece ama etichette più fresche e più “facili” da bere.