Lasciate in pace quelle occhiaie! Sono il nuovo trend beauty di Tiktok

Basta nascondersi: l'ultima moda è mostrare le imperfezioni. Da TikTok arriva l'ultima tendenza beauty: disegnarsi le occhiaie. Ecco come

tendenza beauty occhiaie

Foto Getty Images | Andreas Rentz

Ormai abbiamo capito: Tiktok è il nostro pozzo di tendenze quest’anno (e forse per molto tempo ancora). Il social network più in voga tra i giovanissimi è una vera fonte di ispirazioni, soprattutto quando si parla di trend beauty. L’ultimo? Inspiegabile, ma vero: disegnarsi le occhiaie.

Borse e occhiaie diventano cool

Non scherziamo, per quelle di noi che da anni combattono con l’insicurezza delle borse sotto gli occhi, questa è una manna. Tiktok, infatti, ha reso le occhiaie oggetto di tendenza. Ovviamente, quando queste sono dovute alla stanchezza, sarebbe meglio prendersene cura, perché la mancanza di riposo è un male sotto molti punti di vista. Nessuna vuole andare incontro all’invecchiamento precoce, ma se disegnare le occhiaie è diventato di tendenza, saremo un po’ meno fuori luogo per una nottata in bianco.

Dal make-up no make-up al make-up no-sleep

Potremmo quasi definirlo un make-up no-sleep. E se il make-up no make-up ha avuto tanta fama, perchè non dovrebbe averne questo nuovo trend beauty, d’altronde.

L’idea è quella di simulare le occhiaie per rendere omaggio alle imperfezioni, una gioia per chi il contorno occhi segnato lo ha dalla nascita. @daniellemarcan è una delle artefici di questo nuovo beauty trend: usa ombretti o rossetti (di quelli in formato matita) in tonalità blu, viola e rosso. «Nel 2021 accetto tutte le mie insicurezze. Magari anche enfantizzandole e portandole con sicurezza», ha spiegato la tiktoker in un post.

L’ultima provocazione delle nuove generazioni

Diciamo addio all’omologazione, più o meno, perché sempre di un trend si parla. Se hai un difetto (ma ne esistono ancora?), mostralo. L’ultima provocazione di Tiktok vuole spingerci ad accettarci così come siamo, acne e occhiaie comprese.

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection