Saldi estivi: dove e quando cominciano, e come arrivarci preparati

Sabato 3 luglio sarà la data di partenza dei negozi online e in quelli fisici in quasi tutte le regioni: ecco come arrivarci prepararte

Saldi estivi: dove e quando cominciano

Foto Pexels | Artem Beliaikin

Ci siamo, il momento dei saldi estivi è arrivato: il momento perfetto per scatenarsi con lo shopping, nei negozi e online.

Nelle varie regioni d’Italia partiranno sfalsati e dureranno massimo 60 giorni, e il via libera generale soprattutto per gli e-commerce sarà sabato 3 luglio.

Ecco le date, regione per regione:

Sicilia: giovedì 1 luglio
Basilicata: venerdì 2 luglio
Lazio: sabato 3 luglio
Campania: 3 luglio
Lombardia: sabato 3 luglio
Piemonte: sabato 3 luglio
Abruzzo: sabato 3 luglio
Calabria: sabato 3 luglio
Liguria: sabato 3 luglio
Emilia-Romagna: sabato 3 luglio
Veneto: sabato 3 luglio
Marche: sabato 3 luglio
Umbria: sabato 3 luglio
Toscana: sabato 3 luglio
Valle d’Aosta: sabato 3 luglio
Friuli-Venezia Giulia: da sabato 3 luglio
Sardegna: sabato 3 luglio
Molise: sabato 3 luglio
Trentino-Alto Adige: nella maggior parte dei comuni inizieranno venerdì 16 luglio, mentre nei comuni turistici venerdì 13 agosto
Puglia: sabato 24 luglio

Saldi estivi: come arrivare preparati

Sicuramente i saldi per gli amanti dello shopping è un periodo attesissimo per riuscire a fare affari pazzeschi e acquistare capi tanto desiderati.

Ma per arrivare preparati a questo momento e non lasciarsi ingolosire dai prezzi bassissimi salvo poi fare acquista sbagliati, serve un paio d’azione.

Innanzi tutto bisogna stabilire il budget a disposizione, dopodiché valutare cosa manca nel nostro armadio, di cosa abbia bisogno e quanti extra possiamo concederci. Ultimo step, creare delle wishlist per tenere sotto controllo modelli, taglie e prezzi: non è necessario comprare tutto online, il bello dei saldi è cercare tra relle e stand e scovare il pezzo inaspettato o l’affare incredibile, ma avere ben segnato tutto quello che vogliamo sicuramente ci darà una mano a tenere sotto controllo le finanze.

Molto importante anche controllare l’andamento dei prezzi e che non vengano aumentati sotto data per poi essere ribassati, di fatto mantenendo il prezzo originale.

Ora che avete ben chiaro come agire, siete pronti ad “attaccare” i cartellini con -30%, -40%, -50%… buoni saldi!

Parole di Carlotta Tosoni