Rupert Grint, il Ron Weasley di "Harry Potter", debutta su Instagram in compagnia della figlia Wednesday

L'attore inglese ha finalmente aperto un account social e la prima foto postata è davvero tenerissima

Rupert Grint nel 2019

Foto Getty Images | Michael Loccisano

Ehi Instagram, con dieci anni di ritardo eccomi qua. Vi presento Wednesday G. Grint“: recita più o meno così la didascalia del primo post Instagram di Rupert Grint.

L’attore inglese ha finalmente aperto un account social e non poteva scegliere miglior scatto per il debutto: un selfie con la sua piccola, nata lo scorso maggio e avuta dall’attrice Georgia Groome. Il nome della bambina è davvero speciale: Wednesday, ovvero Mercoledì, come la ragazzina della famiglia Addams.

Non è il primo vip a dare un nome davvero originale ai suoi figli, basti pensare ai vari Apple, Chicago, Blue, North, ecc. Addirittura Peaches Geldof, socialite figlia di Bob Geldof, anni fa aveva lanciato una campagna mediatica contro i nomi fuori dal comune.

L’account di Grint al momento segue solo 80 profili ma ha guadagnato oltre 2 milioni di follower in nemmeno 24 ore. D’altronde i fan di Harry Potter non hanno certo dimenticato il personaggio di Ron Weasley: l’affetto che lo circonda è ancora tantissimo, come dimostrano i molti seguaci, destinati a crescere.

Rupert Grint e le altre celebrity arrivate su Instagram nel 2020

La riservatezza per i vip è talvolta un miraggio. Non a tutti piace essere sotto i riflettori anche al di fuori del set, per questo non sempre il rapporto coi media è ottimo.

Alcuni attori o cantanti scelgono di utilizzare di social per interagire direttamente coi fan, per condividere momenti di quotidianità, insomma per avvicinarsi sempre di più al pubblico, scelta che può essere molto apprezzata, ma che comporta anche l’esposizione a commenti sgraditi e a critiche più o meno gratuite.

Per questo, sono moltissime le star che delegano la gestione dei propri social ad agenzie o professionisti che creano contenuti esclusivamente professionali e promozionali, condividendo pochissimi post personali: i social diventano così una sorta di ufficio stampa.

Altri ancora creano account ufficiali per evitare il pullulare di fan account, salvo poi non postare assolutamente nulla non essendo interessati all’attività social (come l’attore inglese Freddie Highmore), oppure decidono di essere completamente assenti. Qualche esempio? Daniel Radcliff, collega di Rupert Grint e volto di Harry Potter, Brad Pitt, George Clooney, Jennifer Aniston, Scarlett Johannson, Emma Stone.

Fino a poco tempo fa in questa lista c’erano anche Chris Evans e Johnny Depp: complice evidentemente la noia della quarantena, la scorsa primavera sono entrambi approdati sul social. Per la gioia dei molti (e molte) fan: entrambi hanno guadagnato subito milioni di follower.

Parole di Alanews