Retinolo, l'ingrediente segreto per una pelle perfetta (se sai come usarlo)

Questo acido è un prezioso alleato contro i segni del tempo, del sole e dell'acne. Bisogna però usarlo con cautela, scopri insieme a noi se fa per te

Retinolo, l’ingrediente segreto per una pelle perfetta (se sai come usarlo)

Foto Unsplash | Park Street

Cosa differenzia una crema giorno da una crema notte? Quest’ultima ha texture più densa e ricca e un’azione maggiormente idratante ma soprattutto contiene retinolo.

Tutti lo consigliano, dagli esperti alle beauty guru, ma cos’è questo ingrediente miracoloso contro rughe, segni del tempo e macchie? Davvero dona quell’effetto “8 ore di sonno” come promette la crema Goodnight Glow di Olehenriksen?

Cos’è il retinolo

Si tratta di un acido derivato dalla Vitamina A e prende il nome di acido retonico. Agisce in maniera forte e profonda sulla pelle, stimolando la produzione di collagene e quindi il rinnovamento dell’epidermide. In questo modo, risulterà più luminosa ed elastica, portando quindi alla sostituzione dello strato superiore con cellule nuove.

La sua azione è efficace pur non essendo un esfoliante, come invece lo sono gli acidi Aha e Bha: con il retinolo, la pelle “aggiorna” lo strato superiore, per un cambiamento completo. Data la sua azione d’urto sia in profondità che superficialmente, la percentuale di ingrediente presente in creme, oli e sieri è sempre molto bassa: si va dallo 0,1% fino all’1%. Nel caso della crema di Paula’s Choice si arriva allo 0,3%.

Retinolo: Antirughe e antimacchie

Cosa promette di fare il retinolo? Il suo potere principale è quello di essere antirughe, per questo se ne consiglia l’uso solo dopo i 30 anni ed è l’ideale per le pelli mature. Infatti, agisce solo in caso in cui la pelle inizia a perdere tono, andando a stimolare quei processi che col tempo vengono meno.

Leggi anche: Crema viso a 50 anni: quale scegliere e i migliori prodotti da provare

Ma non è solo un antiage, questo acido permette anche di ridurre macchie e cicatrici dovute al sole o all’acne. Proprio grazie alla sua azione duplice e profonda, porterà col tempo a eliminare o ad attenuare sensibilmente i segni. Inoltre è anche indicato per le pelli grasse perché è seboregolarizzante. Un vero e proprio attivo rigenerante, come la crema notte di 100% Pure.

Attenzione: quando utilizzare il retinolo

Dicevamo, il retinolo, che non è adatto alle pelli giovanissime, rende una crema una crema da notte e il perché è presto detto. Questo acido è fotosensibilizzante, ovvero rende la pelle più sensibile agli effetti del sole. Se si decide di utilizzato di giorno, non bisogna mai dimenticare di mettere anche la protezione solare, step della skincare routine sempre consigliato a prescindere dalla stagione e dal retinolo.

Perciò, è preferibile scegliere un trattamento notturno con questo ingrediente, meglio ancora se fatto durane l’autunno-inverno. Per la stagione calda è consigliato optare per altri componenti. Inoltre, durante il sonno la pelle si rigenera naturalmente, rendendo più efficace l’azione dell’acido retonico. L’olio di Pixi, infatti, ha un nome non casuale: Overnight Retinol Oil.

Visto che è un ingrediente così potente e visto che i prodotti che lo contengono sono piuttosto costosi, dobbiamo davvero essere certi che il retinolo faccia per noi. In caso di pelli secche o sensibili, o se non si è mai avuto a che fare con questo acido, bisogna partire da un prodotto che lo contiene in percentuale minima, applicandolo prima due volte a settimana poi tutti i giorni. Solo dopo aver constatato che non ci provoca irritazioni e desquamazioni, potremo procedere ad applicare creme, sieri o oli, altrimenti meglio scegliere ingredienti altrettanto efficaci ma più delicati, come la Vitamina C.

Se tolleriamo il retinolo, questi sarà anche un ottimo alleato anche per il punto più delicato del viso, il contorno occhi, che la notte ha particolarmente bisogno di idratazione per farci apparire più giovani, come promette di fare il Youth Dose Eye Treatment di Khiel’s.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.