Primer viso: cos'è, a cosa serve e quali sono i migliori da scegliere

Il primer viso è un prodotto pensato per levigare la pelle e assicurare una tenuta impeccabile del make up. Ma come scegliere il primer viso più adatto a noi? Imparando a conoscere la propria pelle e seguendo i nostri consigli!

Primer viso

Foto Unsplash | Gabrielle Henderson

Con le centinaia di beauty tutorial disponibili su internet e sui social ci sarà sicuramente capitato di incontrare la dicitura primer viso. Ma cos’è il primer viso? Come si usa? E soprattutto, è davvero così importante procurarsene uno? Ecco di seguito tutto quello che c’è da sapere sui primer viso e una selezione dei migliori scelti dalla redazione.

Primer viso: cos’è e a cosa serve

Il primer viso è un prodotto cosmetico pensato per creare una base uniforme e levigata sulla pelle e per preparare il viso all’applicazione del make up. Tra gli obiettivi del primer viso vi sono inoltre quello di assicurare una tenuta più durevole del make up e di trattare eventuali problematiche della pelle. Ad esempio una pelle spenta, una pelle a tendenza acneica, una pelle secca, grassa o matura e via dicendo.

Tipologie di primer viso

Esistono in commercio numerose tipologie di primer viso, che sono diventate sempre più specifiche rispetto al risultato che desideriamo ottenere facendone uso. Tra i primer viso più diffusi vi sono i seguenti:

  • Opacizzante, pensato per eliminare l’effetto lucido o unto da pelli miste o grasse. Asciugare il sebo in eccesso e assicurare una buona tenuta del trucco grazie ai suoi attivi astringenti ed esfolianti.
  • Illuminante, pensato per illuminare la pelle stressata dall’inquinamento. La pelle tende a diventare grigiastra se sottoposta ad agenti atmosferici troppo aggressivi, ai raggi UV, a stress o polveri sottili. Un primer illuminante può dunque restituirle tono e luminosità.
  • Idratante, ideale per le pelli a tendenza secca o per le pelli di mezza età. Spesso i primer contengono ingredienti idratanti e nutrienti, ma sceglierne uno pensato appositamente per idratare assicura un nutrimento della pelle più nel profondo.
  • Antiage, ideale per le pelli mature che necessitano di recuperare tono, elasticità ed idratazione. Con gli anni infatti la pelle tende a invecchiare e a perdere la sua naturale idratazione. Ingredienti come la vitamina C o l’acido ialuronico possono aiutare a contrastare piccole rughe e decadimento della pelle.
  • Anti imperfezioni, ideale per chi ha una pelle a tendenza acneica e che necessita di trattare la pelle con elementi esfolianti ma non troppo aggressivi. Tra gli attivi anti-acne più efficaci vi è ad esempio la niacinamide.

I migliori primer scelti dalla redazione

Per scegliere il primer viso che fa per noi dobbiamo innanzitutto conoscere la nostra pelle e le sue esigenze. E poi imparare a leggere l’INCI dei prodotti, vale a dire la lista degli ingredienti. Sulla scia della tendenza clean beauty, infatti, sono tantissimi i primer viso che hanno rinunciato all’uso di plastiche, siliconi ed elementi dannosi nelle proprie formule. Scegliere primer vegan, sostenibili e cruelty free è il primo passo per imparare a rispettare anche l’ambiente e chi abbiamo intorno. Tra le nostre scelte predilette annoveriamo:

  • Primer illuminante viso e labbra Wibo Unicorn Tears, arricchito con estratto di bacche di acai e di mirtillo, famosi per le proprietà antiossidanti. Contiene micro particelle perlescenti che illuminano il viso.
  • Primer opacizzante Zago Solo Matte, controlla la produzione sebacea e previene l’insorgenza di imperfezioni grazie alla sua formula non comedogenica.
  • Primer idratante Hangover Too Faced, ideale per rivitalizzare la pelle stressata dalle lunghe giornate di lavoro. Da usare sia come base per il trucco o semplicemente come crema idratante grazie alla sua texture cremosa.
  • Primer anti acne Korff Cure Make Up, ideale per trattare i rossori della pelle, minimizzare i pori e levigare l’incarnato. Questo primer è inoltre privo di profumi, elementi che possono risultare particolarmente urticanti sulle pelli sensibili o con imperfezioni.
  • Primer antietà Algenist, arricchito con ben 7 attivi nutrienti. L’ideale per le pelli mature che vogliono dire addio a grinzette e grigiore e desiderano minimizzare l’aspetto dei pori. È formulato con acido alguronico, che aiuta a migliorare la texture e la trama della pelle.

Rinunciare al primer prima di applicare il make up? Il nostro consiglio è: no. Usare un buon primer è un ottimo step per prendersi cura della propria pelle e fare in modo che il nostro make up risulti impeccabile per molte ore.