Lizzo splende agli MTV in abito blu di Jean Paul Gaultier

Fiera delle sue curve, Lizzo ha dominato il red carpet degli MTV Video Music Awards avvolta in un abito blu svolazzante. Ecco chi l'ha disegnato

Lizzo splende agli MTV in abito blu di Jean Paul Gaultier

Foto Twitter @michimegf | Lizzo sul red carpet all'MTM VMA 2022

Lizzo ha fatto la sua entrata sul red carpet degli MTV Video Music Awards 2022 indossando un vestito strabiliante e appariscente. La cantante nota per diffondere il messaggio della body positivity ha scatenato i social. Molti i messaggi di chi la adora per il suo essere sempre orgogliosa di sé e tanti, purtroppo, coloro che l’hanno presa in giro trasformandola in meme.

Lizzo, la regina dark agli MTV VMA

La cantante molto popolare anche su TikTok ha indossato un abito svolazzante in color blu navy dello stilista Jean Paul Gaultier, con guanti trasparenti della stessa tonalità. Il trucco scelto è abbinato alla nuance dell’abito, con un rossetto nero opaco e capelli lucidi pettinati all’indietro con effetto bagnato. A illuminare il viso un piercing ad anello per le labbra e vistosi orecchini a cerchio.

L'abito blu di Lizzo agli MTV VMA
Foto Twitter @lizzo | L’abito blu di Lizzo agli MTV VMA

Come altre influencer di body positivity, Lizzo coglie l’occasione per dire la sua anche dal palco dell’MTV Video Music Awards 2000, dove ha vinto il premio Video for Good per il singolo “About Damn Time”, battendo i colleghi candidati Kendrick Lamar, Latto, Rina Sawayama e Stromae.

Dopo le pesanti battute che le sono piovute in testa dal comico Aries Spears, che l’aveva paragonata all’emoji della merda, l’artista ha voluto prendersi la rivincita e condividere un messaggio con tutti. “La musica è sempre stata la colonna sonora del cambiamento. Il vostro voto ha significato tutto per me. I candidati ci spingono a essere migliori con noi stessi e più gentili gli uni con gli altri. E con il vostro voto potete anche fare un cambiamento in questo paese. Quindi, ricordate, quando votate i vostri preferiti, votate per cambiare le leggi che ci opprimono”. Un discorso motivazionale che va oltre le solite canzonette.

Parole di Violetta Gonzaga