Lavorare da casa: come vestirsi in smart working

Chi l'ha detto che in quarantena bisogna rinunciare alla moda? Qui trovate qualche idea per realizzare look glamour ma confortevoli, perfetti per lo smart working.

Lavorare da casa come vestirsi smart working

Nello strano periodo in cui un’intera nazione si è fermata quasi del tutto a causa del coronavirus, tanta gente continua a lavorare da casa grazie allo smart working. Video chiamate, video conferenze, gruppi di lavoro su Skype e sulle piattaforme didattiche e chi più ne ha più ne metta.

Qui di seguito, allora, noi di Pourfemme vi proponiamo qualche idea per apparire curate e professionali durante le vostre riunioni da remoto. Perché chi l’ha detto che quarantena significa per forza rinunciare allo stile?

Sporty chic: outfit confortevoli ma di tendenza

La buona notizia è che non dobbiamo dire addio alla comodità, anzi! Abiti oversize ma leggeri, ad esempio maglioncini in filo sottile, camicie maschili annodate davanti, maxi dress, chemisier o capi in maglia e jersey in coordinato, sono nostri fedeli alleati. Potremo abbinare pantaloni larghi in tessuti elasticizzati, di colori neutri e cosiddetti rilassanti come il beige, il rosa antico, oppure in sfumature pastello, che tanto ci danno idea di primavera, a felpe semi-sportive. Anche le tute eleganti potrebbero fare al caso nostro, in questo articolo vi parliamo proprio di loro, poi comode calze in cashmere, gonne larghe o blazer oversize di tendenza.

Accessori e make up leggeri per lavorare da casa

Per completare e arricchire i nostri look da smart working dobbiamo infine scegliere accessori professionali e make up leggeri e naturali. Teniamo sempre a mente che siamo costretti in casa e un make up pesante o troppo evidente risulterebbe piuttosto fuori luogo. Perché non abbinare ombretti luminosi e classico eyeliner nero a montature da vista tartarugate allora? Niente è più rassicurante di un bel paio di occhiali quando si tratta di sembrare concentrati e consapevoli. Per le labbra usiamo rossetti nude o dalla finitura lucida semi trasparente, no a nuances troppo scure (l’inverno è finito) o a contouring troppo elaborati.

Nel dramma da coronavirus almeno un lato positivo potrebbe esserci: prendersi il tempo di far disintossicare mente e corpo!