San Valentino secondo Rihanna: rosso e super sexy, come la collezione di Savage x Fenty

Per la festa degli innamorati, il brand di lingerie propone completi rosso fuoco (ma non solo) con trasparenze molto hot, sempre nel segno dell'inclusività

Savage X Fenty Valentine's Day

Foto Instagram | @savagexfenty

Savage X Fenty, il marchio di Rihanna di intimo, ha presentato la collezione di San Valentino 2021. La cantante in persona si è mostrata meravigliosa e super sexy con il completo rosso realizzato per la festa degli innamorati.

Pizzo, rete ma anche cuori: slip, perizomi, reggiseni e reggicalze sono un inno alla sensualità e all’ironia.

Savage x Fenty: a San Valentino un’esplosione di amore e self confidence

I collage della campagna pubblicitaria sono stati realizzati dall’artista Labyrinth of Collages, mostrando tutte le sfaccettature della collezione. Protagonisti, oltre a Riri, sono stati Miguel, Nazanin Mandi, Alek Wek, Chinqpink e Lulu Bonfils, immortalati dal fotografo Dennis Leupold.

Per l’occasione, gli scatti e i video promozionali, la cantante ha indossato gioielli per un valore complessivo da capogiro: la favolosa collana a 7 fili e gli orecchini pendenti in diamanti e rubini sono di Hammerman Jewels e valgono circa 2 milioni di dollari, ai quali sono aggiunti vari gioielli Art Déco originali di Lang Antiques, tra cui tra cui due grandi anelli di rubini e una coppia di braccialetti coordinati per un totale di 130mila dollari.

Il colore principale è il rosso, perfetto da abbinare al Stunna Lip Paint di Fenty Beauty nella colorazione Uncensored, ma abbiamo anche capi e accessori neri.

Come sempre, la parola chiave di Savage x Fenty è inclusività: sono presenti anche indumenti per uomo e il range di taglie è ampissimo. Infatti, il brand utilizza modelle di tutte le forme per mostrare come sensualità e self confidence siano accessibili a tutti, a maggior ragione a San Valentino.

Il messaggio che trasmette la collezione non è solo quello di piacersi, ma anche di saper piacere al partner, di conquistarlo e stuzzicarlo.

Un po’ di ambiguità e mistero non devono mancare, per questo sì alla trasparenza, ma non troppa, così da farsi desiderare, sapendo anche concedersi.

Parole di Carlotta Tosoni