Harry e William fianco a fianco per l'inaugurazione della statua di Diana

I due fratelli si sono incontrati per inaugurare la statua dedicata alla mamma Diana Spencer: misteriosamente assenti la Regina Elisabetta e Kate Middleton

Harry e William

Foto Getty Images | Eddie Mulholland - WPA Pool

Per la prima volta dopo molto tempo, li vediamo camminare uno accanto all’altro, uniti dal ricordo della mamma Diana. Ebbene sì, in occasione dell’inaugurazione della statua dedicata alla principessa Diana, Harry e William sembrano quelli di un tempo, mentre agguantano insieme il telo che nasconde la statua. William più serio, Harry più disinvolto, commentano insieme l’opera che hanno commissionato nel 2017, in ricordo della mamma tragicamente scomparsa nel luglio del 1997.

Leggi anche: Al funerale di Filippo, Harry e William distanti

Harry e William insieme per la prima volta dopo il funerale di Filippo

Secondo i media britannici, dopo la cerimonia di inaugurazione, Harry e William avrebbero avuto un incontro privato, dopo che l’evento è stato ridimensionato a causa delle cautele legate all’emergenza Covid, specialmente in seguito alla nuova ondata di contagi alimentata dalla variante Delta. Due le grandi assenti, la Regina Elisabetta e Kate Middleton, che misteriosamente non erano presenti all’inaugurazione, senza contare il principe Carlo e Camilla, impegnati in un breve tour della Scozia fino a domani. Tra i primi ad arrivare invece Charles Spencer, il fratello di Lady Diana, con la sorella Sarah e altri componenti della famiglia.

Leggi anche: Kate Middleton sta cercando di mediare tra Harry e William

La scultura dedicata a Lady Diana nei giardini di Kensington Palace

L’opera che ritrae Diana sorge nel cuore dei giardini di Kensington Palace, uno dei luoghi più amati dalla principessa del Galles, dove sono stati piantati oltre quattromila fiori.

Realizzata dallo scultore Ian Rank-Broadley, molto famoso in Gran Bretagna e a cui si deve la realizzazione dell’effigie della regina Elisabetta su tutte le monete del Regno Unito dal 1998, e dal designer di architetture da giardino Pip Morrison, il memoriale intende “far riflettere i visitatori sulla vita e l’eredità” della principessa, come dichiararono i fratelli quando decisero di farla erigere.

Parole di Linda Pedraglio