Gravidanza: quali sono i primi disturbi

Ci sono alcuni disturbi molto frequenti all'inizio della gravidanza. Quelli che colpiscono la maggior parte delle donne sono la nausea mattutina, i capogiri, le voglie e la cefalea.

nausea gravidica

 
Attendere un bambino è un’esperienza meravigliosa; peccato che nella maggior parte dei casi ci sono alcuni disturbi che ci danno il tormento.
La gravidanza si presenta fin da subito con dei sintomi più o meno fastidiosi che in alcuni casi scompaiono dopo i primi mesi, a volte continuano per tutto il periodo della gestazione.
Vediamo quali sono i disturbi che compaiono durante l’inizio della gravidanza.
 

Continua a leggere

  • Il più fastidioso e comune a tutte le donne è senza dubbio la nausea.
    Colpisce soprattutto durante i primi tre mesi, in particolare al mattino.
    Nella maggior parte dei casi la nausea è accompagnata da vomito dopo i pasti o anche solo alla vista o all’olfatto di alcuni cibi o odori.
     

    Continua a leggere

  • Anche il mal di testa è abbastanza comune all’inizio della gravidanza. Può accompagnare nausea e vomito ed è parecchio fastidioso.
     

    Continua a leggere

  • Le voglie, così come la nausea, sono molto comuni durante la gestazione. Sono molto frequenti durante i primi mesi, ma possono anche continuare durante tutti i 9 mesi. Le voglie solitamente sono strane: frutta fuori stagione, panettone ad agosto, gelato in piena notte e in inverno, sottaceti, e cibi dal sapore insolito.
    La cosa divertente è che spesso gli alimenti di cui si ha voglia durante la gravidanza, solitamente non ci piacciono molto!
     

  • I capogiri sono frequenti e colpiscono soprattutto la mattina appena sveglie e sono associati alla nausea.
    Di solito scompaiono dopo il primo trimestre.
     
    Foto:
    mamma.pourfemme.it
    benessere.atuttonet.it
    blog.donnamoderna.com
    blog.mammenellarete.it
    www.mammeunite.it
    www.ilfaromag.com
    www.pianetamamma.it
    www.notiziemilano.it

    Continua a leggere

    Continua a leggere

  • Parole di Irene

    Da non perdere