Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: le iniziative di oggi e i messaggi positivi

Oggi è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, un tema sempre molto attuale. Ecco le iniziative di oggi e i messaggi chiave di una lotta che deve coinvolgere tutti

Scarpe rosse contro la violenza sulle donne

Foto Pixabay | nonmisvegliate

Oggi, 25 novembre, è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Tantissime le iniziative in campo, dal Nord al Sud Italia, in molte città che ospitano presidi, flashmob, cortei, mostre e momenti di riflessione nelle piazze.

Non una di meno in piazza da Nord a Sud contro la violenza sulle donne

Bologna, Livorno, Monterotondo, Padova, Piacenza, Pisa, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia sono alcuni dei luoghi in cui, tra le altre, l’organizzazione “Non una di meno” porta nuovamente sulle strade la battaglia alle violenze di genere.

Una lotta che corre anche sui social, come spiegato dalla stessa organizzazione: “Da oggi fino al 27 novembre, inondiamo i social con i nostri contenuti! Facciamolo anche per chi non potrà essere fisicamente in piazza con noi!”. Sarà inoltre online il sito dell’Osservatorio nazionale su femminicidi e transcidi a cura di “Non una di meno nazionale”, monitoraggio sugli eventi che possono essere qualificati come femminicidi, lesbicidi e trans*cidi riportati dai media.

Leggi anche: 25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne

Wall of Dolls: anche il silenzio è violenza

Molte le iniziative di Wall of Dolls Onlus, con attività di sensibilizzazione e discussione davanti al “Muro delle bambole” in diverse città, da Milano a Roma, passando per Genova, Venezia, Brescia e Trieste. In programma anche la proiezione di docufilm sui matrimoni forzati nell’ambito dell’iniziativa “Silence is Violence” e la mostra “Come si ama una donna?”.

Wall of dolls ha organizzato un’intera settimana contro la violenza, come annunciato sui social dalla promotrice Jo Squillo, da anni in prima linea al fianco delle donne.

Chiara Ferragni e il monologo sulle donne che ha conquistato anche le femministe

Spaghetti Politics, per capire l’importanza della Giornata contro la violenza sulle donne attraverso Instagram

Su Instagram, la pagina “Spaghetti Politics” ha lanciato un focus sul tema della cattiva informazione intorno ai temi di violenza sulle donne e femminicidio. “Le vostre lacrime non vi assolveranno” si legge nel primo di una serie di post dedicati all’approfondimento di un dibattito sempre più necessario sulla condotta e l’approccio dei media alla cronaca della violenza.

Chi sono le influencer femministe: 7 profili da seguire per sfatare miti e tabù sulle donne

#iolochiedo: Amnesty contro la violenza sulle donne

Anche Amnesty Italia scende in campo contro la violenza sulle donne con un focus sul dramma del pregiudizio e della colpevolizzazione delle vittime: “La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne vogliamo dedicarla alle persone che hanno la forza di denunciare e a quelle che lottano contro la cultura machista, gli stereotipi di genere e legislazioni antiquate. Una lotta fondamentale per fare in modo che la prossima generazione di donne non debba mai domandarsi se la colpa dello stupro sia stata sua”.

E a Verona si scende in piazza per la lotta agli stereotipi di genere e alle pericolose derive in merito alla trattazione di crimini come la violenza sessuale, contro quel limbo di ignoranza del “Se l’è cercata”. Dal 25 al 28 novembre, nel Loggiato del Palazzo della Gran Guardia, la mostra “Com’eri vestita?”, evento promosso da “Isolina e… – associazione per la prevenzione del femminicidio” con la collaborazione di Amnesty che, sul delicato tema del consenso, ha lanciato la campagna #iolochiedo. La mostra sarà aperta il 26 e il 27 dalle 10.30 alle 18.00 e il giorno 28 chiuderà alle 17.00 con letture di poesie di donne dell’Afghanistan.

Parole di Giovanna Tedde