Dieta pro-aging: mangiare bene per invecchiare meglio

Basta con l'anti-age, vi proponiamo la dieta pro-aging: sfrutta tutti i benefici di un'alimentazione sana per invecchiare al meglio. Ecco quali alimenti consumare per farlo

Maye Musk pro-aging

Getty Images | Paul Archuleta

Troppo spesso sentiamo parlare di prodotti anti-age: creme, alimenti, diete, trattamenti tutto sembra voler fermare il tempo, o portare indietro le lancette, per farci sembrare più giovani. L’invecchiamento, però, è inevitabile e l'”anti” si rivela spesso deludente. Ecco perché vi proponiamo l’esatto opposto: la dieta pro-aging. Non siamo impazziti: non è un regime per invecchiare precocemente, sia chiaro, ma un metodo di sfruttare tutti i benefici di una sana alimentazione per farlo al meglio.

Dr. Paul Jarrod Frank: “Bisogna accogliere l’invecchiamento”

Alla base di questa nuova prospettiva c’è il dottor Paul Jarrod Frank, dermatologo fautore del pro-aging. Nel suo libro, The Pro-Aging Playbook, spiega che è possibile invecchiare in modo sano e aggraziato, con poco sforzo: la dieta pro-aging.
 
Voglio che le donne accolgano l’invecchiamento, invece di vederlo come un male“, spiega nel volume il dermatologo, “Pro-aging sfrutta il potere di ciò di cui si compone l’esistenza – il proprio aspetto, lo stato emotivo, la salute e il benessere, l’autodeterminazione e le relazioni – per fare di una persona la migliore versione di sé. L’esatto opposto dell’anti-aging: è un cambio di prospettiva“.

La dieta pro-aging

Per portare avanti la sua idea, il dr. Paul Jarrod Frank ha collaborato con una dietista, Tanya Zuckerbrot. Insieme hanno creato una lista di cibi che promuovono un invecchiamento sano e bello, ecco quali sono.

Cibi anti-infiammatori

Frutta, verdura, legumi e acidi grassi Omega-3 contengono le vitamine, fibre e antiossidanti necessari a rallentare l’invecchiamento, minimizzando gli effetti degenerativi dei radicali liberi e dello stress ossidativo.

foto Getty Images | Sean Gallup

Inoltre, i prodotti vegetali sono molto ricchi di acqua: un elemento essenziale e che spesso si dimentica. Per bere più acqua, quindi, il modo più facile è mangiarla.

Antiossidanti 

Licopene, glutatinone, flavonoidi e betacarotene (provitamins A) possono essere trovati in carote, pomodori e cacao in grande quantitatià: queste sostanze contrastano lo stress ossidativo responsabili dell’insorgenza precoce dei segni dell’invecchiamento, oltre ad aiutare con disturbi e patologie autoimmuni.

foto Getty Images | Justin Sullivan

Cibi ricchi di zolfo

Gli alimenti ricchi di zolfo aiutano il corpo ad aumentare la produzione di glutatinone, un antiossidante molto potente. Lo zolfo si può facilmente reperire consumando verdure crocifere: broccoli, cavoletti di Bruxelles e cavolfiori.

Vitamina C 

La vitamina C è ornamentale per la produzione del collagene, si trova negli agrumi e nei vegetali rossi e gialli (come i peperoni). Ne sono però ricchissimi anche i broccoli, la melanzana, le verdure a foglia verde, kiwi e i frutti di bosco.

foto Getty Images | Smith Collection – Gado

Omega-3

Questo tipo di acidi grassi ha una potentissima funzione anti-infiammatoria. Si trova nei pesci oleosi (aringa, salmone, sgombro, l’halibut, la sarda, la triglia e l’anguilla). Inoltre, questo tipo di pescato contiene anche vitamina E, un potente antiossidante che può contribuire alla rigenerazione del derma.

Parole di Alanews