Ceretta a freddo, tutto quello che devi sapere

La cera a freddo fatta in casa, così come la ceretta a freddo dall’estetista, rappresenta una valida alternativa alla classica ceretta specialmente per chi ha problemi di fragilità capillare o di ipersensibilità. Come funziona la ceretta a freddo? La cera a freddo idrosolubile è davvero efficace?

ragazza beauty care

Foto Pexels | Andrea Piacquadio

Capire come funziona la ceretta a freddo non è difficile: esistono in commercio delle strisce già pronte che consentono di procedere alla depilazione in modo molto rapido e veloce, senza rischiare di peggiorare problemi molto ricorrenti tra noi donne come l’ipersensibilità cutanea e la fragilità capillare. Inoltre, da diverso tempo è possibile rimuovere i peli con la cera a freddo senza strisce. Entriamo nel dettaglio per capire bene come fare la ceretta fai da te, se si può fare in gravidanza e tanto altro ancora!

Ceretta a freddo, come funziona?

Come si fa la ceretta a freddo e come si usa? Nonostante sembrerebbe essere meno efficace della ceretta a caldo, anche quella a freddo potrebbe garantire dei buoni risultati. Le strisce per la ceretta a freddo sono il metodo più usato con il fai da te: si tratta di strisce depilatorie già pronte all’uso che vanno semplicemente riscaldate tra le mani per qualche secondo e poi applicate sulla pelle seguendo la direzione dei peli, tirando poi nel verso opposto con decisione. Un’ottima alternativa per chi non può recarsi dall’estetista.

Questa tipologia di depilazione è perfetta per il periodo estivo ed è l’ideale per le donne che soffrono di fragilità capillare o di ipersensibilità: la ceretta a freddo non fa male alle vene varicose. Le strisce sono usa e getta e c’è il vantaggio di non sporcare come con la cera a caldo fai da te, grazie alla consistenza solida della cera presente sulle strisce. Per evitare di ottenere una depilazione non omogenea, vi suggeriamo di affidarvi ad un’esperta, quindi un’estetista, per la ceretta all’inguine. È una zona del corpo molto delicata ed è più soggetta a irritazioni.

Ceretta a freddo senza strisce

Per chi non lo sapesse, esiste anche la ceretta a freddo senza strisce depilatorie. Viene utilizzata della pasta di zucchero proprio come la ceretta araba o brasiliana, e applicata sulla zona da trattare con movimenti rotatori e lenti. A differenza delle strisce, quindi, non è previsto lo strappo secco. La ceretta a freddo senza strisce è sempre più utilizzata anche nei centri estetici. Se avete una pelle sensibile e soffrite di capillari fragili, privilegiate questo tipo di ceretta piuttosto che il metodo della cera a caldo.

Cera a freddo in gravidanza: sì o no?

Durante la gestione è possibile rimuovere i peli con la ceretta, ma il metodo consigliato è assolutamente quello a freddo. Infatti, è importante sapere che durante la gravidanza, la situazione vascolare è meno favorevole, quindi è meglio affidarsi ad una ceretta a freddo più delicata e adatta a questo tipo di problematiche. In alternativa, potete utilizzare rasoio o un epilatore elettrico efficace.

Parole di Chiara Ricchiuti