Cena tra amiche: cosa preparare per sorprenderle? 3 idee

Quando si hanno amiche a cena offrire un menù diverso e insolito può essere divertente e sorprendente. Dai piatti orientali alla cucina nostrana più classica fino alla proposta vegana, le idee proposte per una serata in compagnia accontenteranno i palati più esigenti.

Cena tra amiche: cosa preparare per sorprenderle? 3 idee

Foto Shutterstock | Rawpixel.com

Organizzare una cena tra amiche è un’ottima occasione per ritrovarsi intorno a un tavolo e raccontarsi le ultime novità.

Se si desidera che la propria non sia una semplice cena ma che si trasformi in un momento piacevole e indimenticabile si ha bisogno di mettere a punto qualche idea sorprendente.

Il nostro consiglio è di puntare su un menu originale che meravigli le compensali e le intrattenga nel miglior modo possibile. Si può prendere i propri ospiti per la gola e donare loro una cena insolita e da leccarsi i baffi.

La prima cosa che viene in mente quando si invitano a casa delle amiche è proporre loro un grande classico della cucina italiana, la pizza.

Non solo si tratta di un cibo che soddisfa le esigenze di tutti (vegetariani, intolleranti, allergici) ma anche i loro gusti (dai alle tuoi ospiti la possibilità di scegliere il condimento che più gradiscono).

Esistono un paio di segreti per preparare la pizza fatta in casa senza commettere errori, ma prima di mettersi all’opera si possono confrontare più ricette così da ottenere un impasto perfetto.

Per gli ingredienti è bene non badare a spese e dare sfogo alla creatività. L’idea di una pizza light è troppo classica?

Ecco allora, in questo articolo, altre tre proposte da cui prendere ispirazione per una cena sorprendente tra amiche.

Piatti orientali

La prima idea è di sorprendere le ospiti con i sapori e i profumi di piatti orientali. La cucina orientale ha conquistato molti italiani ed è particolarmente apprezzata.

Si possono sperimentare alcune ricette tra le più semplici da preparare, così da dare alla cena un tema guida.

Si parla di tema perché non è detto che l’organizzazione si fermi alla pianificazione del menu: scegli una musica orientale di sottofondo e apparecchia la tavola alla “orientale” (ad esempio, meglio optare per delle tovagliette anziché usare la tovaglia e disporre sul tavolo più ciotole per le salse).

Si può quindi scegliere tra questi due primi piatti o si può optare per preparali entrambi: gli gnocchi di riso cinesi (realizzati con soli due ingrediente, ovvero farina di riso ed acqua) conditi con carote, zucchine, salsa di soia, olio di semi di arachidi e sale o/e spaghetti giapponesi di grano saraceno (i cosiddetti soba) con mirin (sakè dolce giapponese da cucina), salsa di soia e dashi (brodo giapponese).

Per i secondi piatti si può optare tra: salmone in salsa teriyaki o “cotoletta” giapponese tonkatsu. Al termine della cena orientale non può mancare un dessert tipico come i mochi giapponesi, preparati in Giappone in occasione di festività come il Capodanno.

Assaggini di pasta

Lasciando la cucina orientale ci si può rituffare in quella italiana. Se si è amanti della tradizione, perché non preparare tanti differenti assaggini di pasta? Magari scegliendo tra i primi piatti più celebri della nostra Nazione.

Un’idea potrebbe essere quella di servire un primo piatto tipico della regione di appartenenza di ogni commensale. Non c’è che l’imbarazzo della scelta quando si parla di pasta.

Ecco un piccolo elenco di idee a cui ispirarsi per la scelta degli assaggini: spaghetti alla carbonara, spaghetti allo scoglio, risotto allo zafferano, spaghetti cacio e pepe, trofie alla ligure, gnocchi alla sorrentina, ragù alla bolognese, bucatini all’amatriciana o pasta e fagioli.

Si potrà fare così della propria cena un omaggio alla variegata e squisita cucina italiana. Ti consigliamo di concludere la cena con una deliziosa cheesecake alla nutella.

Menu vegano

L’ultima proposta riguarda una scelta alimentare divenuta un vero trend, ovvero quella vegana. I piatti della cucina vegana sono ricchi di ingredienti sani, genuini e anche saporiti.

Sperimentare un’alimentazione differente può essere un’esperienza inedita per i propri ospiti.

Due primi piatti che incuriosiscono per la scelta degli ingredienti e che ti consigliamo sono: le fettuccine al topinambur (helianthus tuberosus, noto anche con l’appellativo di carciofo di Gerusalemme) e cipolle rosse e le fettuccine di grano saraceno con ragù di lenticchie e noci.

Un secondo piatto dal sapore deciso è il cavolfiore al forno alle spezie. Ti suggeriamo di terminare la cena servendo un classico tiramisù rivisitato in chiave vegana.