Capelli lisci: i consigli per averli al top

Basta poco per avere capelli lisci luminosi senza rinunciare al volume: ecco qualche trucco da inserire nella tua routine

Capelli lisci

Foto Unsplash | Freestocks

Dopo avervi svelato tutto quello che c’è da sapere per avere ricci perfetti, ora tocca scoprire i trucchi affinché i vostri capelli lisci siano luminosi e morbidi.

Se siete lisce naturali, sicuramente partite da un notevole vantaggio in fatto di cura, ma questo non significa che la vostra chioma non abbia bisogno di essere nutrita e coccolata.

Infatti, anche questo tipo di capello può avere una diversa porosità in base allo stato di salute, ai trattamenti e ai prodotti utilizzati: se le cuticole sono aperte, si noterà maggiormente. Infatti i capelli sfibrati e opachi sono più evidenti sul liscio, per questo è bene avere la giusta routine.

Capelli lisci: obiettivo luce

I capelli lisci esprimono tutta la loro bellezza quando sono super lucidi e con un minimo di volume alle radici. Per ottenere tutto questo, basta seguire qualche dritta e utilizzare i prodotti giusti.

Balsamo e/o maschera

Dopo aver scelto lo shampoo più adatto alle proprie esigenze, bisogna nutrire le punte senza appesantire la chioma. Il balsamo è fondamentale, la maschera è un extra: più ricca e densa, va applicata solo in caso di capelli molto rovinati, poiché il rischio è che privi di volume le radici. Se si sceglie di utilizzarla, meglio scegliere quelle dalla consistenza più “gellosa” e leggera se si hanno problemi di volume, altrimenti via libera a quelle più corpose. Applicarla quindi dopo lo shampoo, lasciarla agire 5 minuti, poi sciacquare: solo dopo toccherà al balsamo, da lasciare in posa un paio di minuti.

Entrambi i prodotti vanno applicati in minima quantità e solo sulle punte: per facilitare l’operazione, metterli sui capelli prendendoli da sotto, stringendo le punte tra le mani, invece che spalmarli da sopra. In questo modo saranno distribuiti su tutti i capelli e solo nella parte finale.

Come pettinarli e asciugarli

Più sono fini, più è il rischio che si formino dei nodi. Bisogna però stare attenti alla voglia di spazzolare con forza: anche i capelli più sani, si spezzano se maltrattati.

Quando i capelli sono bagnati, sono più deboli, per questo quando si decide di pettinarli bisogna prestare attenzione. Meglio evitare di farlo sotto la doccia quando sono ancora fradici: dopo averli tamponati delicatamente con l’asciugamano (non frizionati), si può procedere con strumenti di legno, più delicati della plastica.

Se si utilizza il phon, si può utilizzare la spazzola tonda grande per accompagnarli nell’asciugatura senza tirare così da eliminare l’umidità e favorire la naturale lucidità dei capelli. Poiché asciugarli a testa in giù dona una volume solo momentaneo, meglio utilizzare una spazzola sempre tonda ma dal diametro più piccolo per concentrarsi sulle radici. Effettuando un movimento che contrario rispetto al naturale verso dei capelli, si possono movimentare e rendere più voluminosi.

Evitare la piastra: i capelli lisci possono essere perfezionati con i giusti prodotti senza ricorrere al calore estremo.

I leave in

Gli oli sono gli alleati numero uno dei capelli. L’olio di semi di lino è uno dei più lucidanti: 5 o 6 gocce sulle punte ancora umide sono un vero portento. Inoltre, se mescolato con l’olio essenziale di rosmarino, è un ottimo impacco pre-shampoo per dare ai vostri capelli lisci un ulteriore boost di morbidezza e luce.

Si possono anche creare dei mix da mettere sui capelli post lavaggio per proteggerli da calore e dall’umidità, composti da oli, creme naturali apposite leggere e gel d’aloe vera. Quest’ultimo rende la piega più compatta e duratura in caso in cui i vostri capelli siano lisci ma le cuticole aperte soprattutto nella metà inferiore della chioma.

Come tagliarli

Quando si vuole volume, la prima “trappola” in cui si rischia di cadere è quella dello scalato estremo, molto di moda agli anni del 2000. Il rischio in questo caso è che sì i capelli siano più gonfi, ma le punte siano totalmente svuotate. Meglio sfruttare la pienezza del capello nella parte posteriore per concedersi una delicata scalatura davanti, che dona movimento senza perdere la ricchezza della chioma.

Se sono pesanti e piatti, allora si può optare un bel bob, sempre molto cool, sia pari che leggermente più lungo davanti, molto facile da gestire soprattutto se si hanno i capelli lisci. A dare ulteriore dinamismo al tutto ci potrebbe pensare la frangia, opzione da considerare solo se i capelli non sono troppo fini. Infatti, in quel caso rischierebbe di essere poco piena, ottenendo l’effetto contrario.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.