Canzoni d'amore: "Sono già solo" dei Modà

"Sono già solo" dei Modà è una canzone bellissima: parla di amore e di passione e dell’attrazione tra due persone che si avvicinano e poi scappano. Una situazione difficile comune a molte coppie.

Siamo certi che questo pezzo sarà uno dei successi più grandi dell’estate perché, “Sono già solo” dei Modà colpisce veramente al cuore. Un testo forte e un tema molto delicato: la passione e l’amore che si intrecciano e creano un storia unica fatta di fughe e di riavvicinamenti. La band milanese con questa canzone ha raggiunto una grandissima popolarità e tutte le radio trasmettono la loro “Sono già solo” di continuo. Un successo meritato per una canzone che non ci stancheremmo mai di ascoltare per il suo ritmo ma soprattutto per il suo travolgente testo.

Ecco il testo di “Sono già solo” dei Modà
 
Troppa luce non ti piace
godi meglio a farlo al buio sottovoce
graffiando la mia pelle
e mordendomi le labbra
fino a farmi male, bene
senza farmi capire
se per te è più sesso o amore
Poi fuggi, ti vesti, mi confondi
non sai dirmi quando torni
e piangi, non rispondi, sparisci
e ogni quattro mesi torni
Sei pazza di me come io lo son di te
 
Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
e sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo
 
Tornerai, tornerai
altrochè se tornerai
ma stavolta non ti lascio
ti tengo stretta sul mio petto
poi ti bacio, poi ti graffio
poi ti dico che ti amo e ti proteggo
e poi ti voglio e poi ti prendo
poi ti sento che impazzisci se ti parlo
sottovoce, senza luce
perchè solo io lo so quanto ti piace
e ora dimmi che mi ami
e che stavolta no, non durerà solo fino a domani
Resta qui con me perchè son pazzo di te
 
Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo
 
Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo

Parole di Francesca Bottini

Francesca Bottini è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2009 al 2018, occupandosi principalmente di alimentazione, benessere, tematiche legate alla maternità e alla famiglia.