Burrocacao: quali usare sotto la mascherina questo inverno

La mascherina può aggravare la secchezza delle nostre labbra con l'arrivo del freddo. Per prendersene cura vi consigliamo i burrocacao migliori da utilizzare

balsamo labbra burrocacao stick

Pixabay | StockSnap

Abbiamo già parlato di “maskne” e di come combattere gli sfoghi cutanei causati dalle mascherine, ma con l’arrivo della stagione fredda questi problemi possono farsi sentire ancora di più. Specie per le nostre labbra, che in inverno sono già soggette a screpolamento.

Molte di noi hanno già dovuto rinunciare al rossetto, che purtroppo ha un brutto rapporto con le mascherine (anche se qualche trucchetto per usarlo, almeno per le grandi occasioni, c’è). Questo però non vuol dire che non si debba prendersi cura delle labbravi consigliamo i burrocacao migliori da utilizzare (a volontà!) anche sotto la principale barriera anti Covid.

I migliori burrocacao da usare sotto la mascherina

Lip Balm di EOS

Il packaging a uovo è sicuramente il tratto distintivo del balsamo per le labbra di EOS. L’applicazione è facilissima, è privo di cera e di parabenipetrolati e glutine. Perfetto per le amiche vegane (o non, ma che hanno a cuore il benessere degli animali) lì fuori che cercano un prodotto non testato sui nostri amici pelosi, ed è anche ipoallergenico. Per nutrire le labbra sfrutta l’azione di burro di karitéolio di avocadoolio di cocco.

101 Ointment Multibalm di Lanolips

Questo balsamo di Lanolips è 100% naturaleprivo di profumi artificiali, petrolatioli minerali e solfati. Non è un semplice burrocacao, per la verità, e infatti può essere applicato in tutte le zone secche e disidratate del corpo (come cuticole e gomiti). Questo pluripremiato multibalsamo non è testato sugli animali e si può applicare direttamente dal tubicino, prendendone una piccola quantità e riscaldandolo con le dita (dopo averle disinfettate!).

Burrocacao al miele di Burt’s Bees

Quello di Burt’s Bees è il burrocacao perfetto per donare idratazione istantanea. La lanolina che è contenuta in questo stick ha un effetto ultra-emolliente, grazie anche all’azione coordinata di olio di cocco e girasole. Come suggerisce il nome, poi, è ricco di cera d’api dall’effetto ammorbidente e calmante

Balsamo Labbra Riparatore e Stick di Rilastil

Rilastil offre non un burrocacao, ma ben due: lo stick, come trattamento quotidiano che crea un film protettivo sulle labbra, che contiene burro di karité ed estratto di schisandra chinensis, e il balsamo labbra riparatore, che è un vero e proprio trattamento “d’urto” per riparare e nutrire le labbra estremamente secche, dove siano anche insorti tagli e “scottature” da freddo e vento. 

Balsamo di Dr. PAWPAW

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un prodotto che non è un semplice burrocacao, ma un balsamo multiuso da sfruttare per tutte le zone secche e screpolate. La papaya fermentata di cui è ricchissimo il balsamo di Dr. Pawpaw ha infatti proprietà curative per diverse esigenze dermatologiche.

Oltre ad idratare le labbra, protegge la pelle e può essere utilizzato anche sui bambini (per gli sfoghi causati dal pannolino, per esempio), per le scottature, per le irritazionicome balsamo per capelli e molto altro. Al suo interno troviamo anche aloe barbadensis e olio di oliva. È anche senza profumo.

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection