Bimba di 10 anni violentata dallo zio: la madre non aveva creduto al suo racconto

Il giudice ha condannato il 40enne a 7 anni e 6 mesi di reclusione, più un risarcimento di 50mila euro alla vittima e ulteriori 10mila euro alla mamma.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 13 dicembre 2018

Bimba di 10 anni violentata dallo zio: la madre non aveva creduto al suo racconto
Foto: Pixabay

Violentata dallo zio a 10 anni, ha raccontato tutto alla mamma subito dopo il primo abuso ma lei non le ha creduto. Il dramma di una bambina abusata da un 4oenne romeno arriva dalla provincia di Padova. L’uomo è stato condannato a 7 anni e 6 mesi.

Violentata dallo zio

Lo zio avrebbe abusato di lei quando aveva soltanto 10 anni, e la piccola ha raccontato tutto a sua madre senza essere creduta.

I fatti risalgono al periodo compreso tra ill 2013 e il 2014, e si sarebbero consumati in un paese della provincia di Padova.

Per quelle violenze, un 40enne di origini romene è stato condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere. Secondo l’accusa, avrebbe abusato della nipotina in diverse occasioni.

Il primo episodio era bastato alla piccola per prendere in mano tutto il suo coraggio e raccontare quanto subito alla madre, che invece non le ha creduto.

Le indagini sono scattate su segnalazione di uno psicologo della scuola frequentata dalla bambina, che aveva intercettato il dramma attraverso le sue rivelazioni.

Il 40enne avrebbe agito indisturbato per diverso tempo, minacciando la minore. Il giudice ha disposto anche un risarcimento: l’uomo dovrà versare 50mila euro alla minorenne e 10mila euro alla madre.

LEGGI ANCHE: Nonno molesta la nipotina e si difende: ‘Sono sonnambulo’