Ginnastica: lo yoga nell’acqua

Ginnastica: lo yoga nell’acqua
da in Dieta E Fitness, Gravidanza, Salute E Benessere, ginnastica, piscina, Yoga
Ultimo aggiornamento:

    Amanti dello yoga, c’è una disciplina che vi piacerà sicuramente: si chiama woga, ed è semplicemente lo yoga che si pratica in acqua.
    E’ sempre più di moda praticare fitness in piscina, frequentata non solo per il nuoto: ad esempio gli esercizi della ginnastica aerobica eseguiti in acqua hanno dato vita all’acquagym.


    Lo woga ha avuto origine in California circa 10 anni fa ed è stato ideato da un terapista americano, Harold Dull.
    Il termine woga è costituito dalle parole water e yoga, quindi significa yoga in acqua. Le posizioni dello yoga sono perfette da praticare nell’acqua e non è necessario saper nuotare. I benefici dello woga sono diversi: prima di tutto fare ginnastica in acqua allevia le tensioni muscolari, allontana lo stress e l’ansia.

    Lo woga aiuta anche a superare l’idrofobia, cioè la paura dell’acqua.
    Con questa disciplina si possono fare degli esercizi che nel normale yoga non è possibile eseguire, ma sono previste anche posizioni in più; lo woga allevia i dolori muscolari e articolari e dona benessere psicofisico.

    Lo woga è utilissimo durante la gravidanza: aiuta a rilassarsi e migliora la circolazione sanguigna, senza contare che anche il bambino trae dei benefici dal benessere della mamma. Inoltre, questa disciplina può essere una preziosa preparazione al parto in acqua.

    Lo woga è consigliato anche alle persone anziane che soffrono di artriti e reumatismi e a tutti coloro che hanno subito traumi, infortuni o fratture.

    Foto:
    www.benessere.com
    www.static.zooomr.com
    www.static.blogo.it
    www.italyrelax.com
    www.villa-eden.com

    373

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta E FitnessGravidanzaSalute E BenessereginnasticapiscinaYoga

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI