La protesta contro la foto di Marianna Madia pubblicata da Chi

Dalla campagna Bring Back our Girls all’indignazione per il servizio di ‘Chi’ sul ministro Madia. Le cinque manifestazioni virtuali più riuscite degli ultimi anni. Lo scandaloso servizio fotografico pubblicato dal settimanale scandalistico diretto da Alfonso Signorini ha suscitato un mare di polemiche non solo sul web, accendendo l’indignazione di importanti personalità del mondo giornalistico, televisivo e politico. Ma anche della gente comune che si è schierata unanimemente contro la scelta editoriale, a dir poco discutibile, di Signorini. E ora arriva un video con selfie in difesa della ministra.