FEMEN senza veli

FEMEN, il movimento di protesta nato in Ucraina, è di nuovo pronto a dare battaglia: l’organizzazione femminista ha, infatti, annunciato che durante le prossime contestazioni potrebbe restare senza veli. Nato a Kiev nel 2008, il movimento divenne subito famoso in tutto il mondo per via delle sue proteste in topless come segno di protesta contro diverse discriminazioni sociali, fra cui il sessismo ed il turismo sessuale. La scelta di manifestare in topless – sono circa 20 le volontarie che lo fanno durante ogni protesta, più gli oltre 300 attivisti vestiti – è stata compiuta per attirare maggiormente l’attenzione ed essere così ascoltati in tutto il mondo. Il movimento vanta anche numerosi attivisti di sesso maschile. Le cittàcoinvolte dalle proteste di FEMEN sono diverse: Kiev, Milano, Londra, Vienna, Parigi, Roma, Venezia e molte altre città europee.