Bustine del tè: ecco alcuni usi alternativi

Le bustine del tè possono essere riutilizzate in molti modi. In primis come decongestionante per gli occhi: è sufficiente conservarle in frigorifero oppure in congelatore e applicarle sugli occhi. In alternativa puoi ricorrervi per assorbire gli odori negli armadi: falle asciugare e riponile nell’armadio, all’interno di cassetti e nelle scarpiere. E che dire dei capelli? Una volta usate per preparare il tè, recuperale per farci un infuso che, una volta raffreddato, andrà applicato sui capelli, rendendoli meno grassi, più lucidi e più profumati. Ma le bustine del tè risultano efficaci anche come concime per piante: inseriscile nella terra e il gioco è fatto. Se invece hai scottature o tagli, applicale su di essi, ridurranno la sensazione di dolore.