Bullismo e cyberbullismo: la testimonianza che dà speranza

“Dal bullismo si può uscire, bisogna però che s’intervenga sul contesto che lo facilita, su tutti quei soggetti che nel loro silenzio, assecondano gli atti, in modo forse inconsapevole”. A parlare è Barbara Forresi, responsabile del Centro Studi Telefono Azzurro, che ai microfoni di Pourfemme racconta prima un esempio di bullismo, di quelli che non fanno notizia, ma che si configurano spesso e che rischiano di portare poi invece a quei fatti di cronaca drammatici che noi tutti conosciamo, proprio perché sottovalutati. Alla fine però una speranza c’è, ma ci deve essere la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, soprattutto della dirigenza scolastica, come nel bell’esempio di una ragazzina di 13 anni che è riuscita ad uscire dalla spirale di bullismo che subiva da anni.

Intervista realizzata da Simona Buscaglia